svegliati amore mio fiction sabrina ferilli dove è stato girato taranto

Svegliati amore mio: dove è stato girato? Le location della fiction con Sabrina Ferilli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La nuova fiction Svegliati amore mio con Sabrina Ferilli è pronta per conquistare i telespettatori di canale 5: scopriamo quali sono le location dove hanno girato le varie puntate.

Leggi anche: Svegliati amore mio, fiction con Sabrina Ferilli: è una storia vera? Trama

Svegliati amore mio: quando inizia la fiction di Sabrina Ferilli?

È possibile seguire le puntate della fiction Svegliati amore mio con Sabrina Ferilli ogni mercoledì a partire dal 24 marzo. Per l’orario cliccate QUI.

Dove è stato girato?

La fiction di Sabrina Ferilli, Svegliati amore mio, è stata girata interamente nel Lazio. In particolare in tre comuni della regione: Roma, Ostia e Colleferro. Erano in programma alcune riprese in Puglia ma a causa dell’emergenza sanitaria sono saltate.

La trama fa riferimento alle vicende di Taranto?

Molti telespettatori hanno collegato la trama di Svegliati amore mio alle tristi vicende legate alla città di Taranto. La trama, in realtà, è ambientata in un luogo non precisato del sud Italia e non viene mai fatta una menzione specifica.

Svegliati amore mio, trama: di cosa parla? È una storia vera? Trailer

Scopriamo adesso la trama della fiction con Sabrina Ferilli, tratta da una storia vera:

Nanà Santoro (Sabrina Ferilli) e’ una parrucchiera di provincia, moglie di Sergio (Ettore Bassi), operaio in acciaieria, e madre di Sara (Caterina Sbaraglia), promessa del nuoto. Dopo anni all’estero, Mimmo (Francesco Arca), amico di Sergio ed ex fidanzato di Nanà, torna in città, risultando ancora innamorato della ex.

I tre assistono alla gara di nuoto di Sara, che accusa un malore, viene ricoverata e finisce in coma. La famiglia è disperata. Mimmo cerca di rendersi utile, tentando in malo modo di nascondere i suoi sentimenti.

Nanà scopre che una compagna di nuoto di Sara e’ morta di recente. La dottoressa annuncia che la ragazza è malata di leucemia. In ospedale la ragazzina conosce Lorenzo un altro bambino malato. Nanà scopre che la dottoressa ha raccolto molti dati, da cui emerge che l’inquinamento dell’acciaieria è responsabile delle malattie dei bambini.

Restate aggiornati con DonnaPOP per scoprire in anteprima tutte le news sul mondo delle serie tv e non solo!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Figlia degli anni Novanta, cresciuta negli anni Zero. Risultato? Un ibrido, a tre schermi e più tastiere, ma con le radici di carta. Appassionata di Gossip, Moda e Spettacolo.