Denise Pipitone – Olesya sotto ipnosi in tv: ecco cosa ricorda della sua infanzia (VIDEO)

Alla terribile storia di Olesya continuano ad aggiungersi nuovi elementi: durante l’ultima puntata del programma Lasciali Parlare, nel quale stasera si scoprirà l’esito del test sul gruppo sanguigno di Denise Pipitone, la ragazza russa è stata sottoposta ad una seduta di ipnosi. Lo scopo era quello di risalire ad alcuni ricordi dei primi anni di vita di Olesya. Scopriamo cosa è successo…

Leggi anche: Denise Pipitone: spuntano video HOT della ragazza russa Olesya (VIDEO)

Denise Pipitone: la storia di Olesya

Olesya potrebbe essere Denise Pipitone? Le coincidenze con la storia della piccola siciliana sono incredibili. La ragazza, infatti, ha raccontato di esser stata cresciuta da una coppia di zingari che l’hanno costretta a vivere di elemosina. Poi, quando i due malviventi sono stati arrestati, è finita in orfanotrofio. Questo avveniva nel 2005, pochi mesi dopo la scomparsa di Denise.

Senza documenti e senza riferimenti alla sua famiglia, la bambina è stata chiamata Olesya ed è stata presa in adozione da una coppia. Ora ha 21 anni, la stessa età che avrebbe Denise Pipitone. Di seguito la puntata del programma russo con l’intervista della ragazza: parte dal minuto 50:00.

L’ipnosi in diretta tv: i ricordi di Olesya

Durante la puntata di martedì 6 aprile, nel programma russo Lasciali Parlare, Olesya si è fatta ipnotizzare, per riuscire a ricordare qualche dettaglio in più della sua infanzia. Durante la seduta, però, non c’è stato alcun riferimento all’Italia.

La ventenne ha parlato di uno zaino, del ricordi di altri bambini e ha detto di ricordare alcuni momenti di gioco:

Sono in una casa sto giocando e sono così felice

Nessun dettaglio, in pratica, che possa aiutare le indagini e risalire alla sua identità. Per fortuna, però, stasera si risalirà alla prima importante verità in merito alla storia di Denise Pipitone. Restate aggiornati con DonnaPOP per scoprire in anteprima tutte le news in merito e non solo!

Figlia degli anni Novanta, cresciuta negli anni Zero. Risultato? Un ibrido, a tre schermi e più tastiere, ma con le radici di carta. Appassionata di Gossip, Moda e Spettacolo.
Exit mobile version