Diego Bianchi

Diego Bianchi / ANSA: Giorgio Onorati

Propaganda Live, Zoro: chi è Diego Bianchi? Età, moglie, figlia, carriera, magliette, Rula, Angelini, Instagram

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Diego Bianchi è il conduttore di Propaganda Live, la trasmissione di La7 del venerdì sera, noto anche con lo pseudonimo Zoro. Conosciamolo meglio.

Leggi anche: Beppe Convertini: età, vita privata, figli, fidanzata, carriera, altezza, Instagram

Propaganda Live: chi è Diego Bianchi, alias Zoro?

Diego Bianchi è un notissimo conduttore televisivo, apprezzato da un folto numero di fans per il suo carattere fortemente ironico e provocatorio. Nasce come youtuber, inizia a farsi conoscere con lo pseudonimo Zoro, nome con cui apre le porte al suo successo.

Zoro alias Diego Bianchi / Foto: Androkonos

Età

Diego Bianchi ha 52 anni: è nato a Roma il 28 ottobre 1969, sotto il segno zodiacale dello Scorpione.

Moglie

Diego Bianchi, pur non essendo sposato, è legato sentimentalmente con Michela Tassistro, fondatrice e attivista del partito politico Possibile, già militante attiva del Partito Democratico nonché consigliera e presidente della commissione pari opportunità del Comune di Genova.

Figli

Dal legame con la sua compagna, Diego ha avuto una figlia, Anita nata nel 2003

Non solo Propaganda Live: la carriera di Diego Bianchi

Il conduttore di Propaganda Live, prima di arrivare a La7, dal 2000 comincia a lavorare come content manager del portale web Excite Italia.

È con lo pseudonimo di Zoro che inizia l’attività di blogger fondando La Z di Zoro e, a partire dal 2007, comincia la sua esperienza da youtuber commentando le puntate della settima edizione del Grande Fratello. Dal settembre dello stesso anno, sempre sul suo canale YouTube, apre la rubrica Tolleranza Zoro incentrata sull’analisi delle correnti del Partito Democratico, in veste soprattutto ironica,

Da fine 2007 al maggio 2010 cura una sua rubrica sul quotidiano Il Riformista, dal titolo La posta di Zoro. Nello stesso anno realizza pe il sito web dell’emittente televisiva La7 un blog che prende il via il 5 dicembre con il nome di La 7 di 7oro. Dall’ottobre 2010 tiene anche una rubrica sul settimanale Il Venerdì di Repubblica dal titolo Il sogno di Zoro.

Il debutto televisivo vero e proprio per Diego Bianchi  avviene il 30 aprile 2008, quando una puntata di Tolleranza Zoro viene trasmessa all’interno del programma di approfondimento di Enrico Mentana Matrix su Canale 5.

Nello stesso anno entra nel cast del programma di Serena Dandini Parla con me su Rai 3, nella quale vengono trasmessi i video della rubrica Tolleranza Zoro: si tratta del primo caso in Italia di un prodotto nato sul web e riprodotto in televisione mantenendo inalterato il format iniziale.

Magliette

Diego Bianchi è il conduttore e youtuber è apprezzato per la curiosa abitudine di indossare originali e inconsuete magliette durante le sue trasmissioni. In effetti Mario Bianchi ha una vera e propria collezione di T-shirt che cambia in ogni puntata di Propaganda Live. Questo capo d’abbigliamento è diventato una vera e propria icona per i suoi fans che, addirittura, è ricercato anche su Amazon.

Curiosità

Alla scoperta di 2 curiosità sul conduttore di Propaganda Live:

  • è tifoso accanito della Roma, grandissimo fan del centrocampista Damiano Tommasi a cui ha dedicato il forum Anima Candida;
  • è appassionato di musica ed è percussionista in un gruppo di Sora chiamato Original Slammer Band.

Rula

Rula Jebreal è la giornalista palestinese che, in seguito all’invito di Diego Bianchi, in arte Zoro, al suo Propaganda Live, aveva già comunicato il suo forfait spiegando che la sua scelta era dovuta al fatto di essere l’unica ospite donna chiamata in studio.

La giornalista ha seguito da casa e non in studio la puntata di Propaganda Live nella quale era stata invitata come ospite, arriva già in serata. La giornalista ha condiviso via Instagram il Twitter di un collega newyorkese che ha scritto

Un programma tv italiano invita Rula Jebreal per parlare di Palestina. Lei rifiuta per mancanza di parità di genere nello show. Il conduttore spiega che gli ospiti vengono invitati in base alle loro competenze, non in base al genere. Un uomo bianco parla di Palestina. Inizia dicendo ‘”non so nulla di Palestina’”. La fine.

La risposta di Diego Bianchi arriva immediata:

Rula Jebreal non conosce Propaganda Live… Chiamiamo una persona in trasmissione perché è competente, non per il sesso. Chiudo dicendo che l’episodio è spiacevole perché avevamo chiamato Rula Jebreal non in quanto donna. Ci sembrava la persona migliore, per storia e competenze, per intervenire. Mi dispiace, qui saremo tutti uomini e non ci sarà nessuno a parlare di Palestina con quell’approccio che avremmo voluto condividere.

Il conduttore di Propaganda Live con Rula Jebreal Foto/ Corriere.it

Angelini

Diego Bianchi ha come collaboratore del suo Propaganda Live il chitarrista e produttore musicale Roberto Angelini, il cui nome è sulle bocche di tutti sui social per una polemica che lo ha investito. Angelini ha numerosi fan come cantautore e chitarrista della trasmissione di La7, è anche titolare del ristorante giapponese Kiko Sushi Bar a Roma. Nei primi giorni di maggio il musicista del programma di Zoro è protagonista di parecchi rumors dopo che gli è stata comminata una multa da 15.ooo euro.

Il motivo? Ha fatto lavorare in nero un’amica come rider! 

Il chitarrista Roberto Angelini ha poi comunicato una decisione:

Lascio l’amministrazione del ristorante. Propaganda Zoro? Mi dispiace anche per loro, sono un co***one che assume in nero.

Instagram di Diego Bianchi, alias Zoro

Diego Bianchi è seguito da 170mila follower nella sua pagina Instagram. Clicca QUI per visualizzare il suo profilo.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Curiosa per natura e appassionata di musica e cinema: scrivo per diletto e insegno per professione.