Partita del cuore, Aurora Leone dei The Jackal: cosa è successo?

Partita Del Cuore: Aurora Leone dei The Jackal cacciata dal direttore generale della Nazionale Cantanti, Gianluca Pecchini perché donna

L’appuntamento di domani con la Partita del Cuore, purtroppo, è irrimediabilmente compromesso e sporcato da un episodio di intollerabile sessismo contro Aurora Leone, componente del gruppo di attori comici The Jackal, convocata tra i giocatori della squadra dei Campioni per la ricerca. Partiamo dalla fine e poi riavvolgiamo il nastro per capire cosa è successo. La fine della partecipazione di Aurora Leone alla Partita del Cuore, purtroppo, arriva dopo questa frase: «Sei donna non puoi stare seduta qui». Adesso scopriamo insieme da chi è stata pronunciata e tutte le successive reazioni.

Leggi anche: LOL, The Jackal, non solo Ciro Priello e Fru: chi sono gli altri componenti? Nome, foto, Instagram

Cosa è successo ad Aurora Leone?

Nel 2021 è successo davvero ed è successo, incredibilmente, in un evento benefico, durante il quale venivano distribuite mascherine con slogan contro il femminicidio. Aurora Leone, dei The Jackal, si è sentita dire che non poteva stare seduta ad un tavolo, insieme ad altri personaggi, che avevano lo stesso ruolo della ragazza nell’evento in questione, perché donna.

A rivendicarne ”il mancato diritto, secondo regolamento” il direttore generale della Nazionale Cantanti Gianluca Pecchini. Ma cosa è successo e perché Aurora si trovava lì?

gianluca pecchini

Gianluca Pecchini, direttore generale Nazionale Cantanti

Aurora Leone era stata ufficialmente convocata, insieme al collega Ciro Priello, per la Partita del cuore, durante la quale avrebbe giocato per la squadra dei Campioni per la ricerca e contro la Nazionale Cantanti. 

Nel pomeriggio i due attori avevamo mostrato tramite i social l’entusiasmo per la convocazione ed erano comparsi anche sul profilo ufficiale dell’evento. Tutto bene, quindi, fino al momento della cena.

Gianluca Pecchini: «Sei donna non puoi stare seduta qui»

Aurora Leone e Ciro Priello, una volta arrivati al J Hotel, nel quale era prevista la cena per i vari partecipanti all’evento della Partita del Cuore, hanno dovuto fare i conti con una vera e propria battaglia sessista.

Aurora Leone dei The Jackal, convocata – ricordiamo – per essere parte della squadra e quindi scendere in campo, durante la Partita del Cuore, come tutti gli altri personaggi seduti al tavolo in cui ha tentato di prendere posto, è stata allontanata dal direttore generale della Nazionale Cantanti, Gianluca Pecchini:

Ti devi alzare perché le donne non possono stare al tavolo delle squadre

Vani i tentativi di Aurora di spiegare la legittimità della sua ”scelta di tavolo”. Inizialmente sia lei che Ciro hanno creduto che il problema dipendesse dalla scelta del tavolo sbagliato.

Quindi, entrambi, si sono alzati per cambiare tavolo. A quel punto, però, il peggio si è rivelato. Gianluca Pecchini ha precisato che Ciro poteva restare, l’unica a dover cambiare posto era la collega, in quanto donna. Per lei era previsto un tavolo con altre donne. Aurora e Ciro hanno, quindi, tentano di spiegare che anche la ragazza era tra i giocatori della partita. Ma le dichiarazioni di Pecchini, incredibilmente, sono riuscite a peggiorare ulteriormente. Ecco il riassunto fatto da Aurora sull’incredibile e aberrante discussione avvenuta:

Gli abbiamo fatto presente che non ero un’accompagnatrice, ma una giocatrice come Ciro. Mi ha risposto «non farmi spiegare perché non puoi stare seduta qui, non puoi e basta. Sei una donna e non puoi stare seduta qui. Sono le nostre regole»

Gli ho detto, quindi, che avevo la convocazione e avevo dato anche le misure del completino. Lui ha risposto «Ma tu il completino te le puoi mettere pure in tribuna, che c’entra. Le donne non giocano. Se non volete rispettare le nostre regole dovete uscire da qua»

E siamo stati cacciati dall’albergo

Dalla parte di Aurora Leone, ci auguriamo che altri protagonisti dell’evento si dissocino in maniera ”visibile” e ”attiva”.

Restate aggiornati anche con  DonnaPOP per scoprire in anteprima tutte le news e i dettagli in merito alla questione.