maneskin luciano pavarotti

ANSA / Soeren Stache

I Maneskin battono Luciano Pavarotti: «Non succedeva da 30 anni»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Continua imperterrito il successo dei Maneskin, che dopo la vittoria all’Eurovision 2021 e dopo essere entrati a gran diritto nella classifica mondiale, raggiungono un nuovo record: l’ultimo italiano a ad esserci riuscito era stato Luciano Pavarotti! Scopriamo di cosa si tratta…

Leggi anche: Maneskin, Victoria De Angelis: chi è il suo fidanzato? Tutto sulla sua vita privata

luciano pavarotti nessun dorma maneskin zitti e buoni

I Maneskin conquistano l’Inghilterra: nuovo record

I Maneskin sono ormai inarrestabili: dopo la vittoria a Sanremo e all’Eurovision Song Contest, la rock band è entrata nella Uk Weekly Single Chart, la classifica musicale dell’Inghilterra.  Zitti e buoni, oltre al successo mondiale, è arrivata al diciassettesimo posto della chart inglese:

Zitti e Buoni è la prima canzone in italiano a spaccare nella classifica ufficiale britannica negli ultimi 30 anni, siamo 17

Nessuna parola può descrivere quanto siamo felici e onorati. La nostra musica si sta diffondendo in più di 30 classifiche in tutto il mondo e questo è letteralmente folle. Rimanete sintonizzati, questo è solo l’inizio

Qualche giorno fa, inoltre, i Maneskin si erano già posizionati nella classifica mondiale dei brani più ascoltati su Spotify, arrivando terzi e battendo colleghi del calibro di Justin Bieber, Taylor Swift, The Weeknd, Pink, Coldplay e Bruno Mars.

Zitti e Buoni supera Nessun Dorma!

Entrando al diciassettesimo posto della classifica inglese, i Maneskin hanno stato stabilito un nuovo record: per la prima volta, dopo trent’anni un brano in italiano entra nella Top 20 britannica, l’ultimo era stato Luciano Pavarotti.

Il cantante lirico però, nel 1990, era arrivato alla ventunesima posizione con Nessun dorma!

Restate aggiornati anche con la pagina Instagram di DonnaPOP per scoprire in anteprima tutte le news sulla rock band italiana.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Figlia degli anni Novanta, cresciuta negli anni Zero. Risultato? Un ibrido, a tre schermi e più tastiere, ma con le radici di carta. Appassionata di Gossip, Moda e Spettacolo.