Manuel Bortuzzo

Manuel Bortuzzo / ANSA: ETTORE FERRARI

Manuel Bortuzzo, come sta oggi? Cammina dopo la sparatoria? Ultime notizie

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Manuel Bortuzzo, classe 1999, era un astro nascente del nuoto, quando nella notte tra il 2 e il 3 febbraio 2019 è rimasto coinvolto in una sparatoria fuori da un bar alla periferia di Roma. Un proiettile lo ha raggiunto a una vertebra, lasciandogli le gambe paralizzate e infrangendo i suoi sogni di gareggiare alle Olimpiadi. Come sta oggi l’atleta?

Leggi anche: Manuel Bortuzzo, la sua storia dalla sparatoria alle ultime notizie: oggi cammina?

Come sta Manuel Bortuzzo? Oggi cammina?

Mi sono chiesto perché proprio a me ma sono domande inutili, tanto non posso più tornare indietro. Guardo quello che ho e non quello che ho. La vittoria è essere vivo, avere amici, affetti. Arrivare a pochi millimetri dal non avere più niente ti fa dare il giusto valore alle cose.

Dopo l’agguato, Manuel Bortuzzo era stato trasportato d’urgenza all’ospedale San Camillo di Roma, dove i medici gli hanno estratto un proiettile calibro 38, fermatosi all’altezza di una vertebra, e constatato una lesione midollare che preclude la mobilità delle gambe. Non appena gli è stato possibile, l’atleta ha iniziato un percorso di riabilitazione alla clinica Santa Lucia, sempre a Roma. Qualche mese dopo, ha annunciato che avrebbe continuato ad allenarsi in palestra e in vasca. La lesione midollare non è completa e Manuel ha confessato di non aver perso la speranza di tornare a camminare.

Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano

Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano: sono loro gli artefici della sparatoria ai danni di Manuel Bortuzzo

Manuel cammina? «In piedi in meno di 10 anni»

Quando gli è stato chiesto come si vede tra 10 anni, Manuel Bortuzzo non ha avuto dubbi: tra dieci anni, si vede in piedi. Da allora è passato un anno e mezzo, l’atleta ha continuato a impegnarsi e nel frattempo ha pubblicato un libro, Rinascere, in cui racconta la sua esperienza, ha partecipato a un progetto televisivo, il film L’ultima gara, con Raoul BovaMassimiliano Rosolino, Emiliano Brambilla e Filippo Magnini, ha addirittura imparato a suonare il pianoforte:

In questo periodo ho capito che non conta il risultato che raggiungi ma il percorso di vita che stai facendo. Tornare a camminare è il sogno della mia vita però se non succede vuol dire che realizzerò tutti gli altri.

emiliano brembilla raoul bova massimiliano rosolino filippo magnini

Da sinistra: Filippo Magnini, Massimiliano Rosolino, Raoul Bova ed Emiliano Brembilla

"Rinascere" il libro di Manuel Bortuzzo, vittima di una sparatoria

“Rinascere” il libro di Manuel Bortuzzo, vittima di una sparatoria

Segui già Manuel Bortuzzo su Instagram? Clicca QUI per scoprire il suo profilo!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
DonnaPOP è un magazine al femminile, per scoprire tutte le news che riguardano il mondo del gossip, della televisione e dello spettacolo.