sarah scazzi

Sarah Scazzi, quanti anni aveva quando è stata uccisa? Età, madre, corpo, Sabrina, Zio Michele

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sarah Scazzi è conosciuta ai più come la protagonista della terribile vicenda di Avetrana; la ragazza è stata uccisa da alcuni suoi familiari e ancora oggi alcune dinamiche restano poco chiare. Ma cosa è successo?

Leggi anche: Sarah Scazzi, storia: come e perché è stata uccisa? Dettagli omicidio

Chi è Sarah Scazzi e quanti anni aveva?

Sarah Scazzi è nata il 4 aprile del 1995, ma purtroppo la sua vita è terminata nel 2010 a causa di un brutale omicidio. Il 26 agosto di quell’anno, infatti, la ragazza all’epoca 15enne è uscita dalla sua abitazione per recarsi in quella della cugina Sabrina a poche centinaia di metri. Da quel momento non è più stata vista.

Madre

La madre di Sarah Scazzi, Concetta, ha immediatamente allertato le forze dell’ordine e ha anche sfruttato il canale di Rai 3, prendendo parte alla trasmissione Chi L’ha Visto? per tentare di ritrovare sua figlia.

Concetta Serrano, mamma di Sarah Scazzi

Concetta Serrano, mamma di Sarah Scazzi

Cugina Sabrina e Michele Misseri

Sabrina Misseri è la cugina di Sarah Scazzi, nonché la figlia di Michele Misseri. La ragazza, più grande della giovane uccisa, la aspettava per andare al mare insieme intorno alle 14:30 circa. Inizialmente la figlia di Concetta Serrano venne dipinta come una ragazza inquieta con la tendenza a litigare con la sua famiglia e dall’animo così ribelle da poter inscenare una sua fuga solamente con il fine di diventare famosa. Inoltre, i media sostennero che Sarah amava intrattenersi su Facebook con ragazzi molto più grandi di lei e per questo motivo le prime ricerche furono basate proprio sulle amicizie virtuali della ragazza.

Sabrina Misseri

Per tutto settembre, quindi, gli inquirenti cercarono un uomo che potesse aver fatto del male alla giovane vittima. Michele Misseri, zio di Sarah Scazzi, il 29 settembre del 2010 ritrovò in un campo il cellulare della ragazza parzialmente bruciato e con il viso contrito dal dolore affermò di essere in grado di far ritrovare il corpo di sua nipote. A questo proposito, quindi, le accuse e i sospetti ricaddero su di lui e il 6 ottobre dello stesso anno, l’uomo venne sottoposto a un interrogatorio di nove ore in cui confessò di aver ucciso sua nipote strangolandola dopo aver cercato di stuprarla. Dopo ulteriori accertamenti e un interrogatorio di sei ore, comunque, anche Sabrina Misseri e Cosima in Misseri (sua madre) vennero arrestate con l’accusa di concorso in omicidio.

Michele Misseri

Corpo

Il corpo della gracile Sarah Scazzi venne fatto ritrovare da Michele Misseri in un pozzo di raccolta delle acque situato in Contrada Mosca, alle porte di Avetrana. Il ritrovamento del cadavere venne comunicato alla famiglia della ragazza in diretta a Chi L’ha Visto? e questa scelta ebbe un grosso clamore mediatico. Sembra inoltre che Misseri abbia confessato di non poter più sostenere questo peso e di aver sognato più volte sua nipote Sarah che gli diceva di aver freddo lì nel pozzo, motivo per il quale l’uomo si è convinto a confessare tutto. Nonostante le parole di zio Michele, però, le dinamiche dei fatti risultano ancora incerte e non si sa realmente chi sia stato l’esecutore materiale del delitto e il movente.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv