Ludovica Bizzaglia, pericardite a causa del vaccino: sintomi e come sta «Lo rifarei»

Ludovica Bizzaglia racconta la sua esperienza dopo il vaccino che le ha causato una pericardite: i sintomi e come sta adesso «Lo rifarei»

Ludovica Bizzaglia ha raccontato la sua esperienza post vaccino e i sintomi della pericardite che l’ha colpita. Nonostante il complicato imprevisto, l’attrice ci ha tenuto a sottolineare l’importanza di vaccinarsi e continua a schierarsi duramente contro i no vax che la davano per spacciata. Scopriamo i dettagli e le sue dichiarazioni.

Leggi anche: Chi è Ludovica Bizzaglia, ex di Awed? Età, carriera, malattia, fidanzato, Instagram

Ludovica Bizzaglia: diagnostica pericardite da vaccino

Ludovica Bizzaglia, dopo il vaccino, è stata colpita da una pericardite e ha raccontato la sua esperienza a Il Corriere della Sera. Per questo motivo, non sarà presente alla Mostra di Venezia.

L’attrice, però, continua a essere una convinta sostenitrice della necessità di vaccinarsi, come ha fatto sapere su Instagram. Ecco le sue parole:

Il Festival del Cinema me lo guarderò in tv dal mio letto e in pigiama, però viva il vaccino, ora più che mai, nonostante tutto lo rifarei non una ma un milione di volte

Ludovica Bizzaglia, malore dopo il vaccino: i sintome

Contattata da Il Corriere della Sera, Ludovica Bizzaglia ha raccontato i sintomi della pericardite che ha accusato dopo il vaccino. Ecco cosa ha raccontato:

Ho cominciato a stare male durante la vacanza in Grecia: fitte lancinanti al torace, respiro corto, dolore e formicolio al braccio. Sul momento pensavo fosse colpa dell’ansia, visto che soffro di attacchi di panico, tant’è che subito dopo sono andata lo stesso in montagna, a Bormio.

Però continuavo a peggiorare, temevo un infarto, perciò sono tornata di corsa a Roma e dal mio cardiochirurgo di fiducia, Massimo Maffetti del Policlinico Gemelli, che mi ha fatto la diagnosi in tre minuti, i sintomi per lui erano chiarissimi: pericardite da vaccino

Pericardite dopo il vaccino: a cosa stare attenti?

Come spiega l’ Agenzia Italiana del Farmaco, purtroppo la pericardite è un possibile effetto collaterale dei vaccini mRNA. Si tratta però di una condizione molto rara, come spiega l’agenzia:

Dopo la vaccinazione con i vaccini a mRna anti Covid-19 Comirnaty e Spikevax [Pfizer e Moderna] sono stati osservati casi molto rari di miocardite e pericardite. I casi si sono verificati principalmente nei 14 giorni successivi alla vaccinazione, più spesso dopo la seconda dose e nei giovani di sesso maschile.

Gli operatori sanitari devono prestare attenzione ai segni e ai sintomi di miocardite e pericardite. Gli operatori sanitari devono istruire i soggetti vaccinati a rivolgersi immediatamente al medico qualora dopo la vaccinazione sviluppino sintomi indicativi di miocardite o pericardite, quali dolore toracico, respiro affannoso o palpitazioni

Restate aggiornati con DonnaPOP per scoprire in anteprima tutte le news in merito.