Laura Torrisi ha pubblicato un libro “P.S. Scrivimi sempre”: di cosa parla? Trama

Di cosa parla il libro di Laura Torrisi? In questo articolo vi sveliamo tutti i dettagli della prima opera letteraria dell'attrice italiana.

Laura Torrisi è una nota attrice italiana, nonché la ex di Leonardo Pieraccioni e madre di sua figlia Martina. Recentemente ha pubblicato un libro, P.S. Scrivi per sempre, facendosi ispirare nel lungo periodo di lockdown. Ma di cosa parla?

Leggi anche: Laura Torrisi, 40 anni e single: «Credo più nei cavalli che nei principi azzurri»

Laura Torrisi: la trama del suo libro P.S. Scrivimi sempre

Il libro di Laura Torrisi è un inno all’amicizia profonda che lega due donne, Laura e Sara. Proprio a causa del periodo di quarantena forzata, le due amiche – pur di mantenere in piedi il loro legame – iniziano a scriversi lunghe e-mail come se stessero chiacchierando di fronte a un bicchiere di vino, parlando di tutto ciò che non saprebbero forse nemmeno confidare a loro stesse. Nel libro di Laura Torrisi si apprendono diversi lati caratteriali di entrambe le donne protagoniste, sottolineando il coraggio, la leggerezza, la commozione e tanti altri aspetti quotidiani della vita. Ecco cosa leggiamo sul portale libreriauniversitaria:

Scrivono come se chiacchierassero davanti a un bicchiere di vino, parlando di tutto, anche di quello che, forse, non saprebbero confessare neppure a se stesse. La loro corrispondenza diventa una sorta di danza, tra risate e commozione, coraggio e leggerezza. E a rileggere tutto adesso è un po’ come accadeva coi diari segreti da bambine. Si sentono le emozioni e la stanchezza di certe giornate, il sapore del pane e olio, il profumo dei limoni, le coincidenze che non esistono, le canzoni di Ultimo cantate a squarciagola, i tramonti a piedi scalzi sulla sabbia, il compleanno dei figli, gli amori andati male e quelli con la A maiuscola, gli attacchi di panico, la malattia, la forza delle donne, la forza delle mamme, il peso dei figli portati in braccio dopo che si sono addormentati in macchina, i pianti, la voglia di ricominciare, la voglia di dire qualcosa di importante, di amare innanzi tutto se stesse. Lettera dopo lettera, pezzetto dopo pezzetto, Laura e Sara imparano (se mai davvero si può imparare) a voler bene alle loro cicatrici, a perdonarsi, a non rimanere legate al sasso che le ha fatte cadere, a non aver paura di essere felici per davvero.

Il libro di Laura Torrisi è una storia semplice, che racchiude tutti gli aspetti più completi e profondi dell’amicizia e della vita stessa. Una lettura leggera, ma consapevole.