Storie Maledette, Katharina Miroslawa: età, marito, figlio, Carlo Mazza, storia, com’è oggi, foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Katharina Miroslawa è stata accusata nel 1986 per l’omicidio del suo amante, il noto imprenditore Carlo Mazza. La donna, all’epoca una ballerina, fu condannata a 21 anni di carcere, ridotti infine a 12. Oggi vive con il suo nuovo compagno in Austria, ma cosa sappiamo di lei?

Leggi anche: Massimo Bossetti è innocente secondo il suo avvocato: «Adesso ne sono certo»

Cosa fa oggi Katharina Miroslawa?

Età

Sono passati 35 anni dall’omicidio di Carlo Mazza che vede Katharina Miroslawa colpevole. La donna oggi ha 59 anni e sogna un futuro diverso per lei, lontana dalle condanne e dal suo buio passato. Attualmente la donna vive a Vienna con Karl Gustav, il suo nuovo compagnom di professione manager informativo.

La storia e la relazione con Carlo Mazza

Katharina Miroslawa era una ballerina nei night club ed è passata dal palco al carcere a causa del suo coinvolgimento nell’omicidio dell’imprenditore Carlo Mazza. La donna di origini polacche è stata condanna a 21 anni di carcere, ridotti successivamente a 12. È uscita di prigione nel 2013.

Il corpo del suo amante venne rinvenuto il 9 febbraio del 1986 all’alba, all’interno della sua macchina parcheggiata proprio sotto la sua abitazione di Parma. Inizialmente si pensò il decesso fosse dovuto a un malore improvviso, ma l’autopsia fece emergere ben altre verità: l’uomo fu raggiunto da due colpi alla testa e ucciso con una pistola calibro 6.35. L’arma, secondo le indagini, non fu usata da un professionista. I sospetti sono ricaduti subito sulla sua amante, la ballerina polacca Katharina. Ecco cosa rivelò il giornalista Francesco Silva sul caso:

Si è parlato di Katharina Miroslawa quasi subito perché Mazza era conosciutissimo e lui viveva in questa zona, in piazzale Matteotti, era con gli amici tutte le sere al bar, quasi tutti erano al corrente di questa relazione che aveva con la donna.

Secondo molti, il movente che spinse Katharina ad agire così nei confronti del suo ex compagno fu una polizza da un miliardo di lire. La ballerina fu arrestata insieme al marito e al fratello. Proprio il giornalista Francesco Silva intervistò la donna, ma lei – a quanto pare – parlò pochissimo, definendosi da subito tranquilla e innocente. In primo grado, infatti, Katharina Miroslawa fu giudicata innocente dai giudici del Tribunale e furono tutti assolti per mancanza di prove.

Secondo la Corte d’Appello di Bologna, invece, i tre condannati erano colpevoli, ma furono nuovamente assolti in Cassazione per indizi insufficienti sulla loro colpevolezza. Katharina visse un lungo periodo di latitanza, a partire dal 1992, lasciando la città di Parma con un grande interrogativo: colpevole o innocente? La donna, comunque, venne arrestata proprio a Vienna, dove oggi vive, dopo 8 anni, da Alfio Manoli, ex Luogotenente dei Carabinieri. Ecco cosa dichiarò:

In quei momenti, in più occasioni erano pervenute segnalazioni alcune delle quali nei dialoghi occasionali, altre anonime, che indicavano in particolari circostanze la presenza della donna in zone turistiche. Iniziammo una attività investigativa che inizialmente trovò scetticismo da parte del magistrato bolognese.

katharina miroslawa night club

La donna all’epoca dei fatti

Marito e figlio

Katharina Miroslawa ha scontato 12 anni di carcere e il suo caso non è mai stato riaperto, sebbene durante la sua detenzione il suo ex marito confessò di essere proprio lui l’assassino di Carlo Mazza. Ecco le dichiarazioni dell’uomo:

Gli sparai alla nuca e alla tempia, vicino all’orecchio. Ho agito per gelosia, non per denaro.

La ballerina polacca, tuttavia, nel 2013 ha raccontato cosa pensa – a freddo – di quello che le è successo:

Mi sono sentita più che altro che gli uomini si sono fatti gioco di me. Anche tra mio marito e Carlo si saranno pur parlati, io ero lì di mezzo. Io ho subito un’ingiustizia, è un dato di fatto per me.

Il suo ex marito è anche il padre del loro unico figlio, di cui però oggi non abbiamo notizie.

katharina miroslawa ex marito witold

La donna e il suo ex marito durante il processo

Com’è oggi

Oggi Katharina Miroslawa importa e vende vini italiani a Vienna, la sua città:

Lavoro anche per una società di software aziendali, al computer, senza fretta che non ho più l’età delle corse…Premessa: le ferite rimangono, ma oggi ho ritrovato una certa serenità e posso parlare del delitto senza chiedere nulla a nessuno perché ormai ho rinunciato a cercare le prove della mia innocenza. Servirebbe troppo tempo e io non ne ho e, soprattutto, voglio guardare avanti, voglio vivere, dopo aver perso tanti anni inutilmente, fra ricerche, processi, galera…Ho sbagliato. Ho sbagliato per eccesso di trasparenza, di responsabilità, di verità. Mi spiego: quando con Witold (ex marito, ndr.) siamo rientrati ad Amburgo dopo il lungo tour, il nostro rapporto era già finito.

E ancora:

 

Ci univa solo nostro figlio. Un giorno gli dissi che sarei andata in vacanza con Carlo alle Mauritius, e lì sbagliai. Lui sapeva della nostra relazione e in un momento di rabbia mi aveva anche detto che se fosse andata avanti avrebbe ucciso me e lui, ma non avevo dato molto peso a quelle parole. Gli avevo ricordato che si sarebbe dovuto occupare di nostro figlio per due settimane, il tempo della vacanza. Troppo, gli avevo detto troppo. Witold reagì con un “ah sì!”, senza aggiungere altro. Ecco, in quel momento ho sentito come un pugno allo stomaco. Ho ancora nella memoria questa sensazione. Avevo sparato troppo alto, avevo fatto l’errore… Quando in quei giorni non l’ho più visto mi sono venuti tanti dubbi…

E ancora Katharina Miroslawa aggiunge:

Per il momento ho queste attività, i vini, il software, che mi porta anche a viaggiare: vado spesso in Italia, nelle terre del vino, in Veneto, Friuli, Marche, Toscana… per il software sono stata a Las Vegas. In vacanza invece in Egitto. Insomma, ho ripreso a vivere. Il futuro? L’idea è quella di tornare in Italia con Karl, magari da pensionati. Mi piace il clima, la gente, parlo la lingua. Basta, ho rinunciato a voler andare avanti con il processo. Chi sapeva tutto è morto: era l’avvocato Ugolini che difendeva me e Witold. Si è portato nella tomba tante verità. Non si può vivere di solo passato… Anche se quando ci penso mi verrebbe voglia di riprovarci.

Di seguito alcune foto recenti di Katharina Miroslawa.

katharina miroslawa foto recenti

La donna oggi

Katharina Miroslawa

VENEZIA 24/06/13 – Katharina Miroslawa 
©Andrea Pattaro/Vision

Katharina Miroslawa oggi

Seguici su Instagram per tutte le news: CLICCA QUI!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv