Napoli, Rosa Alfieri trovata morta: chi è? Età, cosa è successo, tutta la storia, causa morte, foto

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Rosa Alfieri è stata trovata morta a soli 23 anni in provincia di Napoli, ma cosa le è successo? Tutti i dettagli all'interno!

Rosa Alfieri è stata trovata morta nella provincia di Napoli; il corpo della 23enne è stato rinvenuto in un’abitazione di Grumo Nevano. Ma cosa le è successo?

Leggi anche: Omicidio Nada Cella, cosa è successo? Tutta la storia: età quando è morta, madre, sorella, Annalucia Cecere, novità, ultime news

Rosa Alfieri trovata morta a Napoli: cosa è successo?

Rosa Alfieri è stata rinvenuta cadavere nella camera da letto in una casa in Via Risorgimento, dove fino a qualche settimana fa viveva Elpidio D’Ambra, l’unico indagato per l’omicidio fino a ora. In bocca la ragazza di soli 23 anni aveva uno straccio e i vestiti erano in totale disordine. I sospetti sono ricaduti immediatamente sul ragazzo (31 anni), vicino di casa di Rosa. Il corpo è stato ritrovato dal padre della giovane che vedendo la macchina di sua figlia parcheggiata si è insospettito non notandola rientrare a casa.

L’uomo avrebbe chiesto proprio all’assassino di Rosa Alfieri se avesse visto la ragazza, ma il diretto interessato avrebbe risposto di no. Il padre della giovane assassinata è entrato nell’appartamento prendendo la porta a spallate e trovandola morta; il genitore avrebbe chiamato sua figlia diverse volte senza successo, ma sentendo risuonare il telefono proprio nell’abitazione dell’assassino.

rosa alfieri elpidio d'ambra

Rosa Alfieri e il suo assassino Elpidio D’Ambra

Causa morte

La salma è stata trasferita all’Istituto di Medicina Legale dell’Ospedale di Giugliano per stabilire quale sia stata la causa della morte: Rosa Alfieri sarebbe deceduta a seguito di uno strangolamento, ma dovranno seguire aggiornamenti. Al momento pare non siano stati rinvenuti riscontri su una probabile violenza sessuale.

Dettagli

L’ipotesi più plausibile per ora è che Rosa Alfieri sia stata attirata nell’appartamento dal suo aguzzino Elpidio D’Ambra e una volta dentro sarebbe stata aggredita e uccisa per essersi opposta alle avances del ragazzo. Le urla della ragazza sono state confuse con quelle di un bambino che vive nelle vicinanze.

Arresto

Elpidio D’Ambra, comunque, è stato arrestato proprio nelle scorse ore per l’omicidio di Rosa Alfieri. Il ragazzo è stato trovato a Fuorigrotta, nel Pronto Soccorso dell’Ospedale San Paolo a seguito di un malore. L’assassino sarebbe stato riconosciuto dal personale della volante del Commissariato di Bagnoli e si sarebbe immediatamente voltato per non farsi vedere, ma con scarsi risultati. Dopo l’omicidio di Rosa, il 31enne avrebbe lasciato velocemente via Risorgimento a piedi, arrivando alla stazione di Frattamaggiore dove è stato ripreso da alcune telecamere; da lì avrebbe raggiunto Napoli in treno trascorrendo la notte in strada.

Seguici su Instagram cliccando QUI!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv