Alex Schwazer: età, moglie, figli, biografia, doping ultime notizie, libro, lavoro oggi, Pechino Express, Bruno Fabbri, Instagram

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Alex Schwazer è uno dei più famosi marciatori italiani, capace di portare alla vittoria con l’oro il tricolore italiano alle olimpiadi di Pechino, reduce da un passato di doping, è pronto per vivere l’avventura del celebre reality Pechino Express 2022, in coppia con Bruno Fabbri. Conosciamolo meglio.

Leggi anche: Gianluca Fru: età, cognome, vita privata, fidanzata, sorella, The Jackal, Aurora Leone, dove vive, film, Pechino Express, Tik Tok, Instagram

Chi è Alex Schwazer?

Se parliamo di Alex Schwazer, ci riferiamo a uno dei più famosi atleti italiani, uno dei marciatori più famosi d’Italia. Ai Giochi olimpici di Pechino 2008 ha vinto il titolo nella 50 km, stabilendo anche il nuovo record olimpico della specialità in 3h37’09”.

Alex Schwazer

Ecco a voi Alex Schwazer / Foto: @iostoconalexschwazer [IG]

Età

Alex Schwazer ha 38 anni: è nato a Vipiteno, in provincia di Bolzano, il 26 dicembre 1984, sotto il segno zodiacale del Capricorno.

Moglie e figli

Si chiama Kathrin Freund la moglie del famoso atleta altoatesino, sposata il 7 settembre 2019. La coppia ha avuto due figli: Ida (9 marzo 2017) e Noah (novembre 2020).

Alex Schwazer e la moglie Katrin Freund Foto Metropolitan Magazine

Alex Schwazer e la moglie Katrin Freund / Foto: Metropolitan Magazine

Biografia di Alex Schwazer, concorrente di Pechino Express 2022

Ha iniziato a praticare l’atletica leggera a 15 anni, gareggiando nel mezzofondo, e passando alla marcia solo nella categoria allievi. Dopo un breve periodo dedicato al ciclismo, sia mountain bike che su strada, è tornato alla marcia. Fino al 2012 ha gareggiato per il Centro Sportivo Carabinieri, nella sede della sezione di atletica leggera a Bologna.

Doping: ultime notizie

Una carriera di atleta quella di Alex Schwazer oscurata dall’utilizzo di doping. Dopo la prima positività, risalente al 6 agosto 2012, per lo sportivo altoatesino ha avuto inizio un percorso di controlli, spesso a sopresa. Tra alti e bassi Alex ha continuato a gareggiare, fino a luglio 2018, quando, nell’ambito dell’indagine penale per doping nei suoi riguardi dal perito nominato dal GIP, il comandante del RIS dei Carabinieri di Parma Giampietro Lago, si è rivelata un’alta concentrazione di DNA all’interno dei campioni di urina risultati positivi, il che secondo la difesa dell’atleta dimostrerebbe i presunti interventi di manipolazione.

Dopo ben tre perizie il 3 dicembre 2020 la procura di Bolzano chiede l’archiviazione del procedimento penale per non aver commesso il fatto, ritenendo:

accertato con alto grado di credibilità razionale che i campioni di urina siano stati alterati allo scopo di farli risultare positivi e, dunque, di ottenere la squalifica e il discredito dell’atleta come pure del suo allenatore, Sandro Donati.

Nell’aprile 2021 i legali di Schwazer hanno presentato richiesta di sospensione della squalifica al tribunale federale svizzero, nel tentativo di permettere all’atleta di partecipare ai giochi olimpici di Tokyo. La richiesta è stata respinta dal tribunale elvetico.

Libro di Alex Schwazer, concorrente di Pechino Express 2022

Dopo l’archiviazione del secondo procedimento penale per doping per non aver commesso il fatto, Alex Schwazer vuole tornare a gareggiare e racconta in un libro la sua è una storia di cadute e di redenzioni, di rinunce e di rinascite. Il volume, dal titolo Dopo il traguardo, edizioni Feltrinelli, è stato pubblicato nel 2021: vuole essere un resoconto sincero e fedele di ciò che è successo all’atleta.

Lavoro oggi

Dal novembre 2016 Schwazer ha intrapreso la carriera di allenatore, notizia che ha provocato immeditamente delle polemiche poiché le regole antidoping internazionali prevedono che i tesserati per una qualsiasi federazione sportiva non possano essere allenati da soggetti squalificati per doping.

Pechino Express 2022

Tra le dieci coppie di concorrenti del famoso programma Pechino Express 2022, c’è anche Bruno Fabbri. Nel celebre reality show di Sky Uno, in onda dal 10 marzo, duetta con un atleta d’ecccezione, il celebre marciatore Alex Schwazer: insieme sono gli #Gli atletici, pronti a vivere da veri professionisti l’avventura de La Rotta dei Sultani, un viaggio alla scoperta della tradizione islamica, in Medio Oriente.

Pechino Express 2022 Bruno Fabbri e Alex Schwazer Foto Sky Tg24

Pechino Express 2022:  Bruno Fabbri e Alex Schwazer / Foto: Sky Tg24

Alex Schwazer

È uno dei più famosi atleti italiani, uno dei marciatori più conosciuti in Italia. Ai Giochi olimpici di Pechino 2008 ha vinto il titolo nella 50 km, stabilendo anche il nuovo record olimpico della specialità in 3h37’09”.

Bruno Fabbri

Medico dello sport ed ex insegnante di educazione musicale, Bruno Fabbri è una voce autorevole per l’Italia sportiva. Cresciuto a Fano, ha frequentato il Conservatorio Musicale Rossini di Pesaro. Interessato agli studi, nel 1977 si è trasferito a Bologna dove si è laureato all’Università degli Studi in Medicina e Chirurgia, nel 1983. Ha conosciuto e sostenuto Alex fisicamente e psicologicamente negli anni più difficili della sua carriera ed è pronto a vivere con il campione altoatesino l’avventura di Pechino Express 2022.

Curiosità

Tre curiosità sull’atleta altoatesino? Eccole pronte:

  • durante la pausa dallo sport ha studiato Economia all’Università;
  • nel 2021 è stato invitato da Amadeus come ospite d’onore al Festival di Sanremo, per parlare della sua storia;
  • vive con la moglie e i suoi due figli in Alto Adige, nel comune di Calice di Racines.

Instagram

Alex Schwazer non ha un profilo Instagram, anche se sono presenti diverse fanpage a lui dedicate. Se non vuoi perdere nessun aggiornamento su questo e altro ancora, puoi seguire DonnaPOP cliccando QUI.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Curiosa per natura e appassionata di musica e cinema: scrivo per diletto e insegno per professione.