Will Smith, la moglie soffre di alopecia: cos’è? Di che malattia si tratta? Significato, causa, come mai viene, come si cura

La moglie di Will Smith soffre di alopecia, ma che malattia è? Ecco tutto quello che c'è da sapere: cause, cura e significato.

Will Smith è finito sulle pagine di cronaca per ciò che è avvenuto durante la notte degli Oscar: il famoso attore, con l’intento di difendere sua moglie, ha sferrato un pugno al collega Chris Rock. Quest’ultimo ha fatto una battuta infelice sul look (totalmente rasato) della donna, non sapendo – forse – che soffre di alopecia. Ma cos’è questa malattia? Come si cura? Quali sono i sintomi?

Leggi anche: Oscar 2022, Will Smith tira un pugno a Chris Rock per difendere la moglie: cosa ha detto? VIDEO

La moglie di Will Smith ha l’alopecia: cos’è?

La malattia di cui soffre la moglie di Will Smith si chiama alopecia, ovvero una particolare condizione che porta a un’improvvisa e abbondante perdita di capelli. Questa patologia è fonte di grande ansia e disagio per chi ne soffre e porta, chiaramente, ad avere un impatto sulla psiche delle persone interessate. La malattia di cui soffre la moglie di Will Smith può essere, talvolta, irreversibile; l’alopecia, infatti, in alcuni casi si presenta come inarrestabile e può portare alla calvizie precoce, indipendentemente che si tratti di un uomo o una donna.

moglie will smith

Foto di Skytg24.it

Quando rivolgersi al medico

Qualora si notasse una perdita copiosa e improvvisa di capelli, è fondamentale rivolgersi a un medico specialista. Non sappiamo da quanto tempo la moglie di Will Smith soffra di alopecia, ma sicuramente la scelta di rasare totalmente i suoi capelli non deve essere stata facile.

Cause dell’alopecia

Le cause che possono portare a questa condizione sono diverse:

  • genetiche
  • ormonali
  • nutrizionali
  • psicologiche
  • chimiche-farmacologiche

Le cure per l’alopecia, la malattia di cui soffre la moglie di Will Smith

La malattia della moglie di Will Smith può essere curata? A seconda delle motivazioni che hanno scatenato l’alopecia si può optare per diversi trattamenti. Ovviamente a decidere quale terapia è meglio seguire ci penserà un medico competente. In rarissimi casi, comunque, il problema della perdita dei capelli si risolve da solo e questi cominciano a ricrescere spontaneamente. Più spesso, però, è consigliato un trattamento farmacologico, solitamente a base di corticosteroidi per uso topico.

Seguici su Instagram cliccando QUI!