Civitanova Marche, Charity Oriakhy, chi è la moglie di Alika Ogorchukwu? Età, figli, perché è morto, causa morte, motivo, chi è l’assassino, VIDEO

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Charity Oriakhy è la moglie di Alika Ogorchukwu, l'ambulante ucciso di botte dall'operaio Filippo Ferlazzo. Cosa sappiamo di lei?

Alika Ogochukwu è morto a Civitanova Marche brutalmente assassinato per strada, in Corso Umberto I, da Filippo Claudio Giuseppe Ferlazzo venerdì 29 luglio. L’omicidio del venditore ambulante ha scioccato l’Italia intera per la violenza insensata dell’atto. Intanto, Charity Oriakhy, la moglie della vittima, piange il marito che ha perso la vita in circostanze tanto tremende. Ma chi è Charity Oriakhy e cosa sappiamo di lei?

Leggi anche: Civitanova Marche, Alika Ogochukwu chi era? Età, moglie, figli, perché è morto, causa morte, motivo, chi è l’assassino, VIDEO

Civitanova Marche, Charity Oriakhy, chi è la moglie di Alika Ogorchukwu?

Charity Oriakhy è la moglie di Alika Ogorchukwu, il venditore ambulante brutalmente ucciso a Civitanova Marche venerdì 29 luglio. L’assassino è il trentaduenne Filippo Ferlazzo, operaio della zona con precedenti penali. Stiamo vedendo in tv gli accorati appelli della vedova che non si dà pace: “Perché nessuno lo ha aiutato?”, si domanda. In effetti, il pestaggio mortale è avvenuto verso mezzogiorno in Corso Umberto I e la scena è stata vista da molti passanti. Una ragazza moldava ha addirittura filmato il tragico episodio, senza intervenire. Il video è immediatamente diventato virale sui social, dando ancora maggior eco all’efferatezza del caso.

Età

Charity Oriakhy, la moglie di Alika Ogorchukwu, è coetanea del marito, morto all’età di 39 anni per mano dell’operaio con precedenti penali Filippo Ferlazzo. Sul web non è disponibile la data di nascita completa della vedova.

Figli di Charity Oriakhy, la moglie di Alika Ogorchukwu

Charity Oriakhy, la moglie di Alika Ogorchukwu, aveva avuto un figlio insieme al marito: il piccolo ha otto anni ed è rimasto orfano di padre improvvisamente e senza un perché. Non si conosce pubblicamente il nome del bimbo.

Perché è morto Alika

Alika Ogochukwu, il venditore ambulante ucciso a Civitanova Marche, è morto per mano della furia omicida di Filippo Claudio Giuseppe Ferlazzo, operaio trentaduenne con precedenti penali. L’uomo ha aggredito l’ambulante in pieno giorno e davanti a una folla di passanti che non è intervenuta per fermarlo. C’è anche chi ha ripreso il pestaggio. Il video circola sul web creando grande indignazione generale. La moglie della vittima, Charity Oriakhy, ha lanciato un disperato appello:

Italia, non lasciarmi sola

 

Causa morte

Alika Ogochukwu, il venditore ambulante ucciso a Civitanova Marche, è morto in seguito alle percosse subite improvvisamente da Filippo Claudio Giuseppe Ferlazzo, operaio trentaduenne che abitava nella zona. L’assassino per colpire Alika ha usato un stampella che lo stesso ambulante di origini nigeriane aveva per poter camminare e poi l’ha finito a mani nude. Infine, gli ha rubato il telefono e si è allontanato dalla scena del crimine. La polizia l’ha raggiunto immediatamente.

Motivo

Alika Ogochukwu, il venditore ambulante ucciso a Civitanova Marche, è stato vittima della follia omicida di un passante, Filippo Claudio Giuseppe Ferlazzo. Non esiste un motivo valido per un gesto così terribile ed efferato, ma l’assassino cerca comunque di dare una spiegazione al proprio operato dicendo che la vittima avrebbe indirizzato un apprezzamento alla fidanzata che, verso mezzogiorno di venerdì 29 luglio, gli camminava al fianco per una passeggiata. La frase di Alika che avrebbe scatenato il raptus di Ferlazzo? Questa:

Bella compra i miei fazzoletti o dammi un euro

Seguici su Instagram cliccando QUI!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin