John Travolta figlio Jett morto a 16 anni: come è morto? Era malato? Che malattia aveva?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L'attore John Travolta ha perso l'amato figlio Jett. Com'è morto il figlio dell'attore? E quali sono le cause della sua morte? Leggiamo!

L’attore John Travolta ha conosciuto il dolore straziante per la perdita dell’amato figlio Jett. Com’è morto il figlio dell’attore? E quali sono le cause della sua morte? Leggiamo!

Leggi anche: John Travolta: età, dove e quando è nato, origini, moglie, figli, film, quanti oscar ha vinto, Grease, Olivia Newton-John, stavano insieme, capelli, FOTO prima e oggi, Instagram

John Travolta figlio Jett morto a 16 anni: come è morto?

Jett Travolta era il figlio primogenito dell’attore e cantante statunitense John Travolta. Era nato nel 1992, dall’amore di John con la moglie, l’attrice Kelly Preston, conosciuta sul set del film Gli esperti americani, pellicola del 1989. I due attori John Travolta e Kelly Preston si sono sposati nel 1991, per ben due volte nello stesso anno – il primo rito, officiato da un ministro della  chiesa di Scientology non era valido legalmente. La coppia ha avuto tre figli: il primogenito Jett, appunto, la seconda figlia Ella Bleu, nata nel 2000) e l’ultimo di casa Travolta, il giovane Benjamin, nato nel 2010.

Jett, il figlio dell’attore che ha interpretato Danny nella pellicola musicale Grease, è morto nel 2009. Il ragazzo aveva, dunque, soltanto 16 anni. Era il 2 gennaio 2009, quando il grave lutto ha colpito la famiglia di John Travolta e di Kelly presto. Si trovavano tutti in vacanza, alle Bahamas. Ma perché la morte ha interrotto la giovane vita di Jett? Leggiamo tutto sulle cause della morte nel prossimo paragrafo!

Era malato? Che malattia aveva?

Jett Travolta, il primogenito della coppia Travolta-Preston, è morto nel mese di gennaio del 2009 mentre era in vacanza con la famiglia alle Bahamas. Le cause della morte del giovane, però, restano non del tutto note.

Potrebbe essersi trattato di un arresto cardiaco o di una crisi epilettica, ma il condizionale resta d’obbligo data l’incertezza dei fatti. Quel che sappiamo, invece. è che la mamma di Jett, l’attrice Kelly Preston, dedicava molto tempo al consiglio della CHEC (Children’s Health Environmental Coalition – Coalizione per la salute ambientale dei bambini). Si tratta di un’organizzazione non profit creata per educare i genitori ai rischi delle tossine ambientali che potrebbero far male ai bambini con allergie. Perchè la Preston ha aderito a questa associazione?

Kelly Preston ha iniziato a far parte dell’associazione CHEC, dopo aver scoperto che suo figlio Jett aveva una malattia: la sindrome di Kawasaki. Si tratta di una grave malattia rara ed autoimmune che, se non diagnosticata e curata per tempo, può comportare gravi disturbi agli organi interni ed in particolare al sistema vascolare e cardiovascolare. Infatti, la sindrome di Kawasaki, è conosciuta anche come vasculite infantile.

Secondo le notizie diffuse dai media, però, il figlio di John Travolta, Jett, non era affetto dalla sindrome di Kawasaki, ma era autistico. Le notizie si basavano sull’ipotesi che i sintomi descritti dalla Preston non potessero essere collegati alla sindrome di Kawasaki. Resta il fatto che, il 10 aprile 2006, la Hollywood Interrupted ha chiesto pubblicamente al Kelly Preston e al marito John Travolta, di curare il figlio privatamente. Successivamente, la moglie di Travolta Preston ha confermato l’autismo del figlio, anche se l’attore ha sempre smentito.  Un anno Joey Travolta, fratello di John, ha prodotto un documentario proprio sull’autismo.

Non seguite ancora DONNAPOP? Cliccate QUI per rimediare!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Amo il mare e la natura. Catturo immagini ed emozioni per trasformarle in parole. Schietta e diretta come la terra in cui sono nata e in cui ho scelto di restare, il Salento