Come valorizzare la zona living con un divano classico

Tutti sappiamo quanto sia importante la zona living in una casa: ecco come valorizzarla al meglio, scoprite i nostri consigli!

La zona living ricopre un ruolo importante all’interno della casa proprio per la sua polifunzionalità.

Infatti, si tratta di uno spazio in cui si ricevono gli ospiti, si collocano fonti di intrattenimento come la televisione, è possibile inserire un tavolo di grandi dimensioni o arricchire le pareti con librerie che accolgano libri, cimeli di famiglia o soprammobili di ogni sorta.

Normalmente, un elemento di arredamento irrinunciabile è costituito dal divano, dov’è possibile trascorrere momenti rilassanti così come attimi conviviali. Per tale ragione è importante sceglierne uno che risulti non solo comodo ma anche in armonia con lo spazio circostante, così da realizzare un angolo accogliente, pronto per diventare sede di momenti di stacco dalla quotidianità e di recupero delle forze.

Quali sono i tipi di divani classici che il mercato offre

Il mercato offre diversi modelli di divano tra cui scegliere per la zona living, dagli stili più variegati.

Accanto alle proposte shabby, industriali e moderne, che si sono affermate negli ultimi anni, continuano a confermarsi molto apprezzati i divani classici, da sempre sinonimo di eleganza e ricercatezza.

Si tratta di complementi che variano molto per quello che concerne l’altezza degli schienali, l’ampiezza delle sedute, i tessuti dei rivestimenti, nonché la tipologia di trama. Naturalmente, differiscono anche per numero di posti, così come per particolari come gli inserti in legno, il capitonné o le decorazioni articolate o floreali.

Per usufruire di un’ampia possibilità di scelta è possibile guardare a questi divani classici di Vama Divani, azienda toscana di riferimento del settore, specializzata nella progettazione e realizzazione di complementi artigianali di pregio.

Si tratta di soluzioni in grado di valorizzare qualsiasi ambiente, così da soddisfare anche le esigenze di coloro che amano mescolare gli stili o inserire in uno spazio moderno elementi vintage o che richiamino il passato.

Come arredare al meglio la zona divano

Per poter aggiungere ulteriore valore alla zona living e, in particolare, allo spazio che occupa il divano è possibile selezionare degli elementi aggiuntivi come specchi, quadri, applique per decorare il muro che lo sovrasta.

Nel caso dei primi si otterrà un effetto ottico tale per cui lo spazio della sala sembrerà più ampio, mentre i secondi daranno la possibilità di caratterizzare con dei colori specifici l’area o di creare una continuità tra il colore del divano e quello delle pareti giocando con la stessa palette, ma accostando tonalità differenti.

Per quanto riguarda le luci, esse sono fondamentali per ogni stanza e nel caso di quelle collocate direttamente al muro l’importanza cresce per il fatto che si possono accendere indipendentemente dalla fonte di illuminazione principale e che possono potenziarne l’effetto o essere accese in modo esclusivo per creare un’atmosfera particolare o per concentrare l’attenzione sulla zona divano.

Un altro arredo che può incrementare la potenzialità della zona divano è il tavolino: che sia in marmo, in vetro, in metallo o in legno può essere comodo per riporre il telecomando, delle bevande o del cibo da consumare stando seduti, può ospitare una lampada, una pianta, dei libri o delle riviste. Può diventare anche il punto in cui fare una partita di scacchi o giocare ad un qualsiasi gioco di società o di carte.

Infine, per chi ami rilassarsi nella zona living può essere piacevole affiancare al divano un puff per aumentare il livello di comfort dell’area.