Regina Elisabetta e Camilla Parker Bowles in che rapporti erano? Quelle parole contro la nuora «Non dev’esserci in mia presenza»

In che rapporti erano la Regina Elisabetta e Camilla Parker Bowles? Sembra che il loro legame fosse migliorato, ma perché?

In che rapporti erano la Regina Elisabetta e Camilla Parker Bowles, la seconda moglie del suo primogenito Carlo?

Leggi anche: Regina Elisabetta e Diana, finalmente la verità sulla morte di Lady D: quell’errore della sovrana…

In che rapporti erano la Regina Elisabetta e Camilla Parker Bowles?

I rapporti fra la Regina Elisabetta e Camilla Parker Bowles non sono stati sempre idilliaci: inizialmente, infatti, fra la Sovrana e la seconda moglie di suo figlio non c’è stata grande stima. Carlo e Camilla sono stati amanti per moltissimo tempo, si potrebbe dire quasi alla luce del sole poiché la loro storia ha sempre fatto discutere e si è trovata sulla bocca di tutti, reali e non. C’è da dire, però, che nonostante pettegolezzi e malelingue, Camilla Parker Bowles è stata uno dei pochi membri della famiglia reale inglese a non portare imbarazzo al trono della Regina Elisabetta.

Gli scandali

È vero: la relazione clandestina fra Carlo e Camilla non è stata una passeggiata di salute da affrontare per la Regina, ma negli ultimi anni Elisabetta ha dovuto far fronte a circostanze ancora peggiori. La morte di Diana e tutte le voci attorno a essa, lo scandalo di suo figlio Andrea – accusato di violenza sessuale e pedofilia e le “dimissioni” di suo nipote Harry dagli oneri reali. Insomma, la vita a Buckingham Palace non è stata sempre rosa e fiori. Dal canto suo, però, Camilla Parker Bowles non si è mai scomposta e non ha mai rinunciato alla “causa” che, in questo caso è Carlo Windsor, primogenito della Regina Elisabetta e il Principe Filippo.

La riappacificazione

Nonostante gli anni di gelo fra suocera e nuora, Elisabetta e Camilla hanno trovato un punto in comune: la passione per i cavalli. Negli anni, quindi, tutte le acredini e gli attriti fra le due donne si sono man mano affievoliti. Ma qual era il motivo di tanta antipatia da parte della Regina nei confronti della Parker Bowles? A quanto pare la Sovrana non nutriva grande stima per la donna da molti anni prima che facesse irruzione nella loro vita Lady Diana. Elisabetta, infatti, era contraria alla relazione fra Carlo e Camilla dagli albori della stessa, iniziata proprio a metà del 1971. La loro relazione divenne più seria l’anno seguente quando il Principe del Galles incontrò per la prima volta la famiglia della sua attuale moglie. In quell’occasione la Regina Elisabetta pose un veto:

Quella donna non dev’esserci in mia presenza.

Ma perché tanta disistima? Per Sua Maestà, Camilla Parker Bowles – in passato – aveva già avuto moltissime relazioni e non era considerata “sposabile”. Secondo il biografo Christopher Wilson, il Principe Filippo invece aveva nei confronti dell’attuale moglie di Carlo una posizione più accondiscendente. Secondo il padre, infatti, avrebbe potuto continuare a frequentarla…in segreto. La filosofia del Duca di Edimburgo è sempre stata quella di leggerezza nei confronti dell’ipotesi di avere delle amanti, ma “i partner non adatti non potevano essere portati a Palazzo”. Nei confronti di Meghan Markle, invece, Filippo disse:

Le attrici non si sposano.

La morte di Diana e il ritorno di Camilla

Carlo è sempre stato innamorato di Camilla Parker Bowles, ma purtroppo ha dovuto ripiegare su Diana Spencer, considerata invece una donna “adatta da sposare”. Dopo la tragica morte della Principessa, però, il primogenito della Regina Elisabetta e del Principe Filippo è tornato ufficialmente con il grande amore della sua vita. Inizialmente la Sovrana è stata irremovibile, non perdonando l’adulterio e il fatto che Camilla non si sia mai messa da parte per mettere a Carlo di recuperare il suo matrimonio con Diana. Di acqua sotto i ponti ne è passata tanta e alla fine la seconda moglie del primogenito reale ha avuto la sua vittoria: Elisabetta l’ha accettata in famiglia. Durante il compleanno dei 70 anni di Carlo Windsor, infatti, Sua Maestà disse:

Durante i suoi 70 anni, Filippo e io abbiamo visto Carlo diventare un campione in fatto di arte, un grande leader caritatevole – un erede al trono rispettato – e un padre meraviglioso. Più di tutto, sostenuto dalla moglie Camilla, è un uomo appassionato e creativo.

Anche il portavoce ufficiale della Regina – Dickie Arbiter – ha confermato che la Sovrana negli ultimi tempi aveva una grande stima di Camilla:

Camilla, attraverso il suo lavoro (sostiene oltre 90 associazioni di beneficenza, ndr), è diventata una risorsa per la monarchia e, più in generale, per il Paese.

Seguici su Instagram cliccando QUI!