GF Vip, l’INTERVISTA ESCLUSIVA di Wilma Goich a DonnaPOP: «Non temo nessuno, si preoccupassero loro di me»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Wilma Goich, oggi al GF Vip, ha concesso un'intervista esclusiva a DonnaPOP: leggi tutto quello che ci ha raccontato?

Wilma Goich, attuale concorrente del GF Vip 7 di Alfonso Signorini, ha concesso un’intervista a DonnaPOP, subito prima di entrare nel lussuoso loft di Cinecittà. Il contenuto esclusivo della nostra chiacchierata con la nota cantante ha toccato temi di ogni genere: Wilma ha parlato del dramma per la perdita di sua figlia Susanna, avuta da Edoardo Vianello, e delle sue aspettative in merito al Grande Fratello, da sempre agognato. Nelle prossime righe tutto quello che ci ha raccontato Wilma Goich!

Leggi anche: GF Vip, Orietta Berti quanto guadagna al Grande Fratello Vip? Stipendio e patrimonio della cantante

L’intervista esclusiva di Wilma Goich per DonnaPOP

Wilma Goich è ormai uno dei concorrenti ufficiali del GF Vip 7 di Alfonso Signorini; la cantante è entrata nella casa nelle scorse ore e non potrebbe essere più felice di così. A questo proposito, in merito al reality le abbiamo chiesto come affronterà questa nuova avventura.

A proposito del Grande Fratello, ci avresti mai pensato?

No, è una cosa a cui ho sempre aspirato, ma non ne avevo mai parlato con nessuno. Lo avevo accennato al mio vecchio impresario, il quale però non ha mai fatto nulla per farmi entrare e infatti ero un po’ delusa…

Forse non voleva sporcare la tua immagine…

Mah, secondo me non c’è niente da sporcare. Al Grande Fratello Vip c’è gente anche molto importante, c’è gente giusta. Poi ci sono i catorci, è chiaro…

A proposito di “catorci”; nelle ultime ore sono usciti i nomi dei concorrenti e il cast ufficiale è stato finalmente svelato. C’è qualcuno che temi?

Io chi temo? Io non temo nessuno! Devo conoscerli, non ho idea se ci sarà qualcuno con cui non andrò d’accordo o meno. Se non conosci una persona, come fai a dire che la temi? Non puoi! 

Leggendo i nomi viene subito alla mente che alcuni siano quasi sconosciuti…

Non quasi, sono sconosciuti! Alcuni nomi non li conosco per niente…ma sai, alcuni vengono presi perché devono fare un po’ di casino. Si devono fidanzare con qualcuno e fare un po’ di show…altrimenti è un mortorio!

La morte della figlia Susanna

Sappiamo tutti ciò che hai passato e conosciamo il Grande Fratello: nel programma spesso si ripercorre la storia dei proprio concorrenti, toccando anche tasti dolenti. Hai messo in conto che si potrebbe parlare della morte di Susanna, tua figlia?

Sicuramente. Dal momento in cui ho accettato il Grande Fratello ho dovuto accettare che sarei andata incontro a questo. Spero solo che non infieriscano…

Nel 2019, noi di DonnaPOP abbiamo intervistato Susanna; in quell’occasione tua figlia ci ha raccontato che a scuola quando ai bambini chiedevano che lavoro facessero i genitori, solamente lei rispondeva “i cantanti” non capivo la percezione che avessero gli altri di te ed Edoardo (Vianello, ndr.). Crescendo, poi, ha capito la fortuna che ha avuto di vivere in un ambiente artistico e creativo…(QUI per recuperare l’intervista)

Sì, ne abbiamo parlato insieme. Susanna si sentiva a disagio in certi momenti ed era contentissima in altri. Crescendo poi però ne ha capito l’importanza…

Tua figlia Susanna ci ha raccontato anche di aver cantato in passato, ma di aver desistito poiché suo padre le diceva “Prima trovi un lavoro vero, poi fai il resto” e tu le ricordavi che ormai i tempi erano cambiati ed era difficile vivere di sola musica…

Io l’ho appoggiata molto più di suo padre, Edoardo proprio non voleva: diceva sempre “per essere figli d’arte bisogna essere più brava dei genitori”!

Edoardo Vianello e Wilma Goich oggi Foto Amalfi Notizie

Edoardo Vianello e Wilma Goich oggi Foto Amalfi Notizie

Infatti ci ha raccontato che lei non diceva mai di chi era figlia: era l’ultima cosa che venivano a sapere di lei.

Sì, anche quando andava a cercare lavoro non ha mai detto chi era, mai. Lei diceva chi era, ma senza dire da dove arrivava.

Non ha mai avuto come primo pensiero quello di sfruttare il suo cognome.

No, infatti.

Wilma Goich e il rapporto con il nipote Gianlorenzo, figlio di Susanna Vianello

Volevo chiederti qualcosa in merito a tuo nipote Gianlorenzo: sappiamo che è un ragazzo timido e riservato…

Molto riservato, timido dipende…

Ecco, sapendo questo, ho immaginato l’ipotesi in cui verrà a trovarti nella casa del GF Vip. Te lo immagini?

No! Mi ha detto che non viene! Peccato, ma non posso obbligarlo. Ha detto che non viene, pazienza. Mi scriverà qualche messaggio o mi manderà qualche messaggio vocale. Se dovesse venire nella casa sarei gioiosa, ma non me lo aspetterei. L’ho fatto presente anche alla redazione e agli autori di non considerarlo, perché lui non ci pensa. Iniziamo, poi andiamo avanti e vedremo, chissà, magari le cose cambieranno in corso d’opera.

wilma goich nipote gianlorenzo susanna vianello

Il nipote di Wilma Goich, la cantante e sua figlia Susanna Vianello / Foto: @susyvianello [IG]

E chi pensi potrebbe farti una sorpresa? Edoardo Vianello?

Edoardo, chissà…potrebbe anche farlo. Loro chiaramente cercheranno di mandarmelo, ma bisognerà capire se accetterà o meno l’invito. Ho addirittura sentito dire che sua moglie vorrebbe entrare, anche se non si sa in qualità di cosa…mi rendo conto che ci sono anche dei non Vip dentro la casa del GF, ma staremo a vedere…immagino gli autori vogliano creare un po’ di scoop.

Lo scorso anno, infatti, hanno tentato in tutti i modi di portare Pippo Baudo nella casa, per un incontro con la sua ex moglie Katia Ricciarelli…

No, ma Baudo ha addirittura detto “Non mi nominate nemmeno!”. Per quanto mi riguarda mi aspetto l’improvvisata di qualche collega, qualche amico…

Le parole sul GF Vip

Tornando al GF Vip, invece, vorrei chiederti cos’è che ti fa più paura di questa esperienza…

Guarda, l’unica cosa che mi spaventa è il fatto che ci sia un bagno solo!

(ride, ndr). Hai ragione, questo lo dicono tutti prima di entrare!

Eh, lì devi entrare, fai tutto quello che devi fare, la doccia con il costume e poi fuori di corsa…

Wilma Goich e la canzone per Papa Francesco

Cambiando argomento, invece, volevo parlare della tua canzone per Papa Francesco, so che vi siete incontrati. È stato emozionante?

Sì, moltissimo. Ho cantato e registrato per lui l’Ave Maria: il testo è quello della nostra preghiera abituale, quella che impariamo alle elementari. È stata musicata da alcuni autori attuali, chiaramente, e mi hanno chiesto se volevo cantarla e prestare la voce a questa canzone. L’ho incontrato e fra poco uscirà anche un filmato di me e del Papa insieme…

Immagino sia stato un momento bellissimo. E dopo il GF Vip, programmi?

No, non chiedermi che programmi ho! Sono una che abitualmente non ne fa e oggi non posso nemmeno sapere cosa farò nei prossimi mesi, tutto dipenderà da quanto rimarrò nella casa. Ma poi, per abitudine, io non faccio progetti, quindi…si vedrà!

È vero; tornando però al reality: ti spaventa l’idea di stare diverso tempo lontana da casa, con persone che non conosci? Come sai, infatti, il GF Vip è stato prolungato di qualche mese; mentre l’anno scorso è finito a marzo, quest’anno si parla di maggio come data finale…

Eh, quella è una cosa che mi preoccupa. Comunque, staremo a vedere! Per fortuna il mio cane lo terrà mio nipote Gianlorenzo, che ormai abita con me.

Bene, ti sento serena e contenta di entrare!

Io ancora non lo so se sono contenta! (ride, ndr) No, ancora non l’ho capito bene (ride ancora, ndr.). Sarà comunque un’esperienza che arriva dopo un periodo davvero molto duro. Sicuramente è arrivato “a cecio”, come si dice a Roma, sento che questo è il momento giusto.

I mille volti di Wilma Goich al GF Vip

Sai che nella casa dovrai fare tutto da sola, dalle unghie ai capelli. Come ti sei preparata per questo?

Per le unghie ho comprato tutto il necessario, mentre i capelli non mi preoccupano: ho comprato tantissime parrucche, di tutti i colori! Tutti caschetti azzurri, rossi, verde, blu, rosa…

Vedremo una Wilma diversa a puntata!

Sì, esatto! A seconda dei vestiti…è una cosa divertente! E poi mi hanno detto…

Cosa?

Che forse c’è uno chef…per fortuna! Così speriamo che ci cucini qualcosa di buono! Poi per carità, gli daremo una mano, ma se non altro l’idea di avere uno chef fra noi è una cosa bellissima!

È vero: vorrei farti una domanda personale; hai paura delle critiche che potrebbero arrivarti nella casa del GF Vip?

No, perché io non ho mai dato scandali. Non sono una sfruttata televisivamente, non sono una che ha avuto problemi…se non quelli che ho avuto io anni fa…

Il passato

Di quali problemi parli?

Ho avuto dei problemi dei quali parlerò nella casa del GF Vip, ma non molto. Anche gli autori mi hanno detto che non vorranno concentrarsi su questo. Per il resto non ho paura di nulla: se la gente vuole criticare, critica! Indipendentemente dall’argomento. Se si vuole si trova sempre un pretesto per rompere le scatole.

E dei tuoi futuri coinquilini non ti preoccupa nulla? L’idea che magari, per fare spettacolo, possano attaccarti e farti passare male?

Ma perché mi dovrei preoccupare?! Si devono preoccupare loro! Di questo non ho davvero paura: io sono una tranquilla, sono una pacifista. Poi se vogliono rompere io dirò con chiarezza “Ma tu sei venuto al Grande Fratello per rompere le palle a me? Hai sbagliato stagione, dovevi venire al prossimo!”

Sono sicura che ci darai grandi soddisfazioni nella casa!

Speriamo! Speriamo!

Io penso a quanto saranno fortunati i tuoi coinquilini che la mattina magari verranno svegliati dalla tua voce da usignolo…

Mah, insomma! Io a cantare proprio non ci penso; ho dettò che nella casa uscirà fuori il mio lato comico, perché io sono comica nel mio modo di essere. Mi viene in mente un vecchio aneddoto…

Prego, dimmi pure…

Mi ricordo quando ero a Sanremo con la Squadra Italia e alloggiavamo tutti in un albergo, eravamo in undici; io ero al primo piano e gli altri dislocati sugli altri, fra il secondo e il terzo. Io la mattina mi sveglio presto da sempre: in quei giorni mi alzavo, aprivo la porta e nel corridoio cantavo il pezzo di canzone destinato a me a squarciagola. I vaffanculo si sprecavano! (ride, ndr) svegliavo tutto l’albergo!

Ti faccio un’ultima domanda: noi chiudiamo sempre così le nostre interviste; il nostro magazine si chiama DonnaPOP e per noi l’accezione POP è qualcosa di bello, accattivante, positivo. Cos’è per te il POP?

POP per me è Popolare! Una cosa di tutti, anche la musica, i personaggi…quando un personaggio è POP è perché è già sulla bocca di tutti…

E tu sei POP?

Io sono POP! Io sono IL POP!

Wilma io ti ringrazio per il tempo che ci hai concesso…e spero di risentirti il più tardi possibile!

Anche io, perché…deve essere così!

Seguici su Instagram cliccando QUI!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv