GF Vip, cosa c’è dietro al ritiro di Marco Bellavia? «Situazione molto grave» ecco cosa è successo davvero

Cosa c'è davvero dietro al ritiro di Marco Bellavia dal GF Vip 7? Fonti vicine ad Alfonso Signorini dicono che la situazione sarebbe grave...

Il ritiro di Marco Bellavia dal GF Vip ha lanciato nel più totale sconforto il pubblico da casa e non solo: il gieffino è entrato nel programma cercando di sensibilizzare tutti circa la depressione e le malattie mentali, ma ci ha guadagnato solo la mancanza di rispetto dei suoi coinquilini che lo hanno allontanato, offeso e deriso. Il concorrente del reality ha preferito abbandonare la trasmissione, forse perché troppo fragile per sostenere i ritmi di quest’ultima. Ma cosa è successo davvero?

Leggi anche: GF Vip, Marco Bellavia lascia il reality: «Provvedimenti seri nei confronti dei coinquilini» ecco chi l’ha detto

Ecco cosa c’è dietro al ritiro di Marco Bellavia

Secondo quanto riportato da FanPage, dietro al ritiro di Marco Bellavia ci sarebbe una situazione ben più grave del previsto: quando l’ex concorrente ha sostenuto i colloqui con psicologi e team di esperti prima di entrare nel programma, evidentemente il suo quadro sembrava idoneo alla partecipazione al GF Vip, ma a quanto pare qualcosa è cambiato. Cosa è successo davvero? Sempre secondo il noto magazine, le attuali condizioni psicofisiche di Marco Bellavia non gli avrebbero concesso di rimanere altro tempo all’interno della casa di Cinecittà.

Le parole di FanPage

FanPage ha raggiunto alcune fonti vicine ad Alfonso Signorini; a quanto pare Marco Bellavia sta attraversando un momento molto più delicato di quanto si potesse immaginare. Ecco cosa leggiamo sul portale:

Parole che sono spia del clima teso creatosi in casa e di una situazione di difficile gestione per autori e produzione. Stando a quanto apprende Fanpage.it da fonti vicine al programma, la situazione di Marco Bellavia si sarebbe rivelata “ben più grave di come lui stesso l’aveva descritta al team del programma”. Nel corso della settimana il concorrente abbia avuto circostanze scompensi di varia natura, che hanno determinato una situazione ingestibile con il passare dei giorni, facendo emergere una chiara “incompatibilità con la permanenza nella casa del Grande Fratello Vip”. A fronte di questi ripetuti fenomeni, la decisione di abbandonare il programma.

Secondo quanto riferito dalle fonti vicine al conduttore del GF Vip, quindi, i colloqui di Marco sostenuti con gli psicologi della trasmissione non avrebbero posto l’accento sulla situazione delicata che l’ex gieffino vive in questo momento:

Stando a questi elementi, sembra lecito dedurre che la condizione clinica di Marco Bellavia, probabilmente caratterizzata da eventi pregressi, non fosse stata riconosciuta nella sua complessità durante la fase di casting per il reality. La prassi del Grande Fratello Vip prevede infatti che i potenziali concorrenti individuati dalla produzione si confrontino preliminarmente con un team di psicologi chiamato a giudicare compatibile il profilo specifico con la condizione di permanenza prolungata nella casa. Condizioni che, rivelano le nostre fonti, non sussistevano nel caso di Marco Bellavia. Alla luce di tutto questo, si potrebbe ipotizzare un errore nella valutazione di idoneità di Bellavia come concorrente del programma.

Al momento, comunque, queste rimangono solo parole non confermate dal diretto interessato: questa sera Marco Bellavia sarà nello studio di Alfonso Signorini? Lo scopriremo nelle prossime ore: nel frattempo seguici su Instagram cliccando QUI per rimanere aggiornato con tutte le news!