Myrta Merlino «lancia gli sgabelli», dure accuse da parte dei lavoratori di La7: è bufera

Myrta Merlino è stata accusata dai lavoratori de La7 di un atteggiamento tirannico nei loro confronti. Ma cosa è successo?

Myrta Merlino conduce da oltre dieci anni L’Aria Che Tira, ma qualcosa potrebbe presto cambiare: La7 rischia di imbattersi in un caso davvero articolato e spinoso. Nello studio del programma condotto dalla nota presentatrice, infatti, il clima non è dei migliori. Un comunicato sindacale, inoltre, ha fatto sapere che molti dei lavoratori presenti abbiano segnalato dei comportamenti “incivili e maleducati” da parte della Merlino. Ma cosa è successo?

Leggi anche: Giulia Salemi lascia il GF VIP per andare in Rai? L’indiscrezione fa discutere: nuovo programma in arrivo

Myrta Merlino accusata dai lavoratori de La7

A quanto pare Myrta Merlino avrebbe un atteggiamento dispotico nei confronti dei lavoratori del programma de La7, tanto che la rete ha informato tramite un comunicato sindacale cosa potrebbe succedere a breve. Le segnalazioni contro la conduttrice sarebbero moltissime e lamenterebbero tutte il comportamento incivile della stessa. Ma cosa succede nello studio de L’Aria Che Tira?

Il comunicato sindacale

Myrta Merlino, a quanto pare, usa nei lavoratori di La7 un comportamento maleducato, influenzando il prolungamento o l’accorciamento dei contratti del personale, condizionando anche le turnazioni dello staff interno, adducendo motivazioni che non si confanno con il lavoro in senso stretto. Insomma, davvero un gran caos! Ecco cosa leggiamo nel comunicato sindacale ufficiale:

La RSU, nell’incontro sindacale del 30 novembre, ha riportato all’Azienda le numerosissime segnalazioni pervenute da parte dei lavoratori sull’atteggiamento della giornalista Myrta Merlino conduttrice del programma L’Aria che Tira. II volto di rete frequentemente adotta nei confronti dei colleghi e del personale in appalto comportamenti incivili e maleducati; influenza la possibilità di prolungare contratti di personale specializzato che lavora professionalmente nella nostra azienda e, condiziona le turnazioni del personale interno con motivazioni che non possono essere considerate né di tipo professionale e né di tipo etico. La RSU esprime la sua ferma contrarietà nei confronti del comportamento della conduttrice ed auspica che dopo questa formale segnalazione vengano finalmente adottate le necessarie misure da parte dei vertici aziendali al fine di ripristinare il corretto rapporto individuo – Azienda e di ristabilire il giusto clima lavorativo, ad oggi deteriorato. RSU La7Roma, 01 dicembre 2022.

Ma non è finita qui! A quanto pare, a gettare benzina sul fuoco ci ha pensato anche Dagospia! Il noto portale ha riportato sul sito alcuni rumors (mai confermati) di cui Myrta Merlino si è resa protagonista. Ecco cosa leggiamo:

Alcuni sussurrano che pochi giorni fa, arrivata in studio, tutta infreddolita, la vispa Myrta Merlino abbia chiesto a uno degli assistenti di studio di riscaldarle la testa con un phon. Salvo poi dare in escandescenza accusando il malcapitato di scompigliarle l’acconciatura. Chi è passato sotto la scure della giornalista rivela succosi dettagli del suo caratterino. C’è chi vagheggia del lancio di uno sgabello, chi evoca le sceneggiate perché il cornetto e il the trovati per colazione non erano di suo gradimento, le sfuriate agli assistenti (“Siete a mia disposizione 24 ore su 24!”)

La situazione fra le mura de La7 è davvero così tremenda? Se così fosse, comunque, la giornalista e conduttrice – secondo i lavoratori del canale – dovrebbe essere punita per via del suo comportamento tirannico nei loro confronti. Cosa succederà ora? Non vediamo l’ora di scoprirlo!

Seguici su Instagram cliccando QUI!