Era l’attrice più amata delle sitcom, ma il cancro è tornato dopo 23 anni

Era l'attrice protagonista di Tre cuori in affitto e Una mamma per papà, il cancro è tornato dopo 23 anni: è morta oggi per il suo compleanno

Una delle più amate protagoniste di sitcom degli anni Ottanta e Novanta è morta, aveva annunciato il ritorno del cancro lo scorso luglio. Era l’attrice dell’indimenticabile Chrissy Snow nella celebre sitcom Tre cuori in affitto, famosissima anche per il suo ruolo in Una mamma per papà. 

Dopo la sua carriera di attrice aveva creato un’azienda di fitness e aveva scritto libri sull’invecchiamento, la menopausa, la bellezza, il benessere, il sesso e il cancro. Si tratta di Suzanne Somers a cui era stato diagnosticato un tumore al seno vent’anni fa, che si era ripresentato di recente.

«Come qualsiasi paziente oncologico, quando ricevi quella temuta notizia, ‘È tornato’, ti viene un nodo allo stomaco. Poi indosso la mia armatura da combattimento e vado in guerra», aveva detto a Entertainment Tonight lo scorso luglio.  Ha combattuto fino alla fine e purtroppo i familiari ne hanno annunciato la morte oggi, 16 ottobre 2023. L’attrice si è spenta all’età di 76 anni. 

Suzanne Somers, l’attrice di Tre cuori in affitto è morta

Suzanne Somers è morta nella sua casa di Palm Springs, in California. «La sua famiglia si era riunita per festeggiare il suo 77° compleanno il 16 ottobre. Celebreranno invece la sua straordinaria vita, e vorranno ringraziare i suoi milioni di fan e follower che l’hanno amata tantissimo», recita il comunicato che ha annunciato la sua morte. Accanto a lei c’erano il figlio Bruce e il marito Alan Hamel.

Perché era famosa?

La consacrazione di Somers di fronte al grande pubblico è avvenuta grazie alla sitcom Tre cuori in affitto. Quel ruolo le era valso una candidatura al Golden Globe come miglior attrice.  Ma nella sua carriera brillano diverse collaborazioni: nel 1973 ha recitato in American Graffiti con Richard Dreyfuss e Ron Howard. E sempre nello stesso anno ha lavorato con Clint Eastwood a Una 44 magnum per l’ispettore Callaghan. Nel 1989 si presta anche al mondo della musica, partecipando al videoclip del singolo Liberian girl di Michael Jackson. Nel 2003 le era stata dedicata una stella della celebre Hollywood Walk of Fame.

Seguici su Instagram