2 '  
Categorie Curiosità

La regina dell’antiselfie: l’artista che “muore” nei posti più famosi del mondo

Stephanie Leigh Rose è un’artista che ha deciso di fotografare i posti che visita in modo molto particolare. Sostiene di essere la regina dell’antiselfie, perché lei “muore” in ogni posto che visita durante i suoi viaggi.

Non più quindi le solite fotografie sorridenti, tutte identiche, le une alle altre, Stephanie pubblica originali fotografie in cui finge di essere morta. In ogni foto appare lei sdraiata prona a terra, con i capelli sparsi di volta in volta in un posto differente, su un prato di fronte alla Torre Eiffel, in mezzo alla gente in una piazza, in un torrente, in una fontana, sulle rocce…

Vediamo insieme le fotografie di Stefdies

Il suo progetto si chiama STEFDIES, ed è un progetto in cui l’artista è l’unica protagonista, nessuna messa in scena, le foto sono completamente reali. Lei stessa afferma

“Le immagini che gli spettatori vedono sono il 25% di quelle utilizzabili, ecco perché uno scatto di STEFDIES è l’opposto di un selfie: un selfie ha condizioni controllate, illuminazione specifica, trucco, capelli, guardaroba, un’agenda ed è focalizzato sulla personalità individuale, è un’immagine distorta e manipolata per ottenere un risultato desiderato, STEFDIES è l’esatto opposto. Ho una sola possibilità di ottenere lo scatto, se non succede, c’est la vie”.

“Quando ho pubblicato i primi di questi scatti, ho ricevuto un’incredibile risposta da parte di amici e sconosciuti; qualcosa di ridicolo nelle pose o nelle reazioni dei passanti, ha divertito chi ha visto le foto”, ha proseguito Stephanie “Ho realizzato che volevo continuare a portare qualcosa di positivo nel mondo, e allo stesso tempo usare l’arte per sintetizzare i miei sentimenti e pensieri per quanto riguarda la nostra impermanenza su questa terra. Non a caso lo slogan ufficiale di STEFDIES è “lascia un segno”.