Striscia la Notizia vanessa incontrada alessandro siani

Striscia la notizia, famoso inviato condannato a oltre un anno di carcere: ecco chi è

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un noto inviato di Striscia la Notizia è stato condannato a un anno di carcere: stiamo parlando di Mingo (del duo Fabio e Mingo) che è stato accusato di truffa, falso e diffamazione. Sul suo conto pendono pesanti dichiarazioni su alcuni servizi confezionati per il tg satirico di Mediaset che – a quanto pare – si sono rivelati falsi o inattendibili dopo la verifica degli accertamenti in merito.

Mingo di Striscia la notizia

Mingo di Striscia la notizia

Fabio e Mingo

Fabio e Mingo

Leggi anche: Striscia la notizia, Roberto Bolle risponde alle accuse di Staffelli

La condanna

I servizi televisivi finiti nel mirino dei giudici sono ben quattro e la sentenza, pronunciata ieri, vede responsabile anche la moglie Corinna Martino. La corte ha sentenziato che per realizzare questi spezzoni sono state addirittura usate delle comparse che venivano poi pagate tramite rimborsi chiesti alla Produzione del programma. Mingo ha ottenuto una condanna anche per aver definito Striscia la Notizia “ideatore degli stessi servizi falsi”, notizia assolutamente non vera. Per la trasmissione Mediaset adesso ci sarà anche un risarcimento danni.

Fake news

La condanna di Mingo ci porta a riflettere su un fenomeno sempre più in espansione: la propaganda di fake news sui siti web e su moltissimi social network, che hanno – forse – molta più risonanza rispetto al mezzo televisivo. Questo avviene quotidianamente su diversi portali, ma non si incorre nel rischio di ricevere una condanna come quella dell’inviato di Striscia la Notizia. È giusto o sbagliato?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv