Maneskin costretti a cambiare il testo di “Zitti e buoni” per l’Eurovision: ecco com’è oggi

I Maneskin sono stati costretti a cambiare il testo di Zitti e Buoni per partecipare all'Eurovision Song Contest. Leggi com'è diventato!

I Maneskin hanno vinto il Festival di Sanremo 2021 e a breve li ritroveremo sul palco dell’Eurovision Song Contest con la loro canzone Zitti e Buoni, ma qualcosa è destinato a cambiare. Perché?

Leggi anche: Maneskin: Damiano e Victoria sono fidanzati? La risposta che tutti aspettavano (VIDEO)

I Maneskin all’Eurovision

La regola dell’Eurovision Song Contest vuole che ogni canzone in gara non superi i 180 secondi di durata e Zitti e Buoni dei Maneskin è di 193. Il gruppo è stato quindi costretto a tagliare ben 13 secondi del brano per rientrare nei parametri della competizione; tagliando una parte della canzone, però, i Maneskin sono stati costretti a rivedere anche un po’ il testo. Le parolacce all’interno di Zitti e Buoni sono state rimosse.

Zitti e Buoni: testo cambiato

Qui sotto vi lasciamo la parte originale che cambierà nel testo dell’Eurovision:

E buonasera, signore e signori

Fuori gli attori
Vi conviene toccarvi i c*glioni
Vi conviene stare zitti e buoni
E’ stata trasformata così:

E buonasera, signore e signori
Fuori gli attori
Vi conviene non fare più errori
Vi conviene stare zitti e buoni

Parla, la gente purtroppo parla

Non sa di che c*zzo parla
Tu portami dove sto a galla
Che qui mi manca l’aria
E’ stata trasformata così:

Parla, la gente purtroppo parla
Non sa di che cosa parla
Tu portami dove sto a galla
Che qui mi manca l’aria

Ecco come suonerà per il contest:

Che ne pensate di questo piccolo cambiamento; la canzone rende comunque bene o le parolacce erano un valore aggiunto? Sicuramente in questo modo la voce di Damiano dei Maneskin appare meno arrabbiata, ma le regole sono regole e noi non vediamo l’ora di poter godere dello spettacolo di questa band sul palco dell’Eurovision Song Contest!