Omicidio Gigi Bici, tutta la storia: cosa è successo? Dalla scomparsa a quando è morto, news e ultime notizie

La morte di Gigi Bici è ancora oggi avvolta dal mistero: cosa è successo all'uomo? Perché è stato ucciso? Da chi?

La morte di Gigi Bici è ancora oggi avvolta nel mistero; l’uomo è scomparso da Pavia l’8 novembre scorso e uscendo da casa sua non vi ha più fatto ritorno. Ma cosa è successo?

Leggi anche: Comandante Francesco Schettino oggi: dove si trova? Età, famiglia, moglie, figlia Rossella, curriculum vitae, processo, carcere, ultime notizie, Instagram

Cosa è successo a Gigi Bici? La storia

Gigi Bici – di anni 60 – è uscito l’8 novembre dalla sua abitazione in Viale Canton Ticino alle ore 8:40 circa, dopo aver ricevuto una telefonata. L’uomo, lasciando casa sua, si è avviato verso Calignano, una frazione di Cura Carpignano; la sua auto è stata avvistata dalle telecamere di Via De Gasperi alle 9:37 e alle 9:39, solamente due minuti dopo, era proprio a Calignano. Gigi Bici, o meglio la sua macchina, è successivamente scomparsa per un’ora e 5 minuti, ricomparendo poi alle 10:44 all’uscita della frazione con il finestrino rotto. La figlia Stefania ha immediatamente capito che non era suo padre l’uomo alla guida dell’automobile; ecco le sue parole:

Mio papà era uscito con una maglia blu, questa persona mi sembra indossasse una maglia rossa, ma non si vede bene.

Effettivamente, l’uomo che guidava la macchina di Gigi Bici aveva apparentemente fra i 40 e i 50 anni, indossava una maglietta rossa e dei guanti bianchi. Da qui il mistero: che fine ha fatto il padre di Stefania? Il corpo di Gigi è stato rinvenuto qualche tempo dopo – il 20 dicembre 2021 – e l’autopsia ha decretato che sia stato freddato da un colpo di pistola alla tempia destra, ma il motivo resta sconosciuto. Il cadavere del sessantenne è stato rinvenuto pochi giorni prima di Natale, di fronte al cancello della villa della fisioterapista Barbara Pasetti. La donna, qualche giorno fa è stata arrestata per tentata estorsione.

Ultime news

Barbara Pasetti è stata accusata di aver chiesto alla famiglia di Gigi Bici un riscatto di ben 390mila euro per liberare l’uomo, anche se questo era già stato ucciso. La fisioterapista è indagata anche per omicidio e occultamento di cadavere, ma continua a proclamarsi innocente. Non è ancora chiaro perché, una persona che non ha problemi economici apparenti, debba chiedere un’ingente somma di denaro a una famiglia non facoltosa, in questo caso quella di Gigi Bici. Barbara Pasetti, comunque, sostiene di essere finita per puro caso in una storia che le ha cambiato la vita. In un confronto con Katia, un’altra delle figlie dell’uomo assassinato, la fisioterapista ha detto di non tollerare più la persecuzione fatta di lettere anonime e raccapriccianti dettagli sul delitto:

Hanno scaricato il cadavere davanti al mio cancello  perché quello è l’unico punto non ripreso dalle telecamere che circondano la mia proprietà e facilmente raggiungibile in auto.

I dettagli

Dov’è stato ucciso Gigi Bici? E per quale motivo? La mattina della sua scomparsa, l’uomo ha inviato due messaggi a una donna e si sarebbe poi spostato fino alla frazione Barona di Albuzzano dove aveva – si pensa – appuntamento con qualcuno nel parcheggio del cimitero. Alle 10:34 di quel giorno, il telefono di Gigi è risultato spento e forse il sessantenne non era già più in vita. Secondo la perizia dell’autopsia, comunque, il corpo sarebbe rimasto all’aperto fino al 20 dicembre, giorno in cui è stato ritrovato. Secondo quanto riportava una lettera anonima messa nella buca di Barbara Pasetti e Stefania, la figlia dell’uomo, il suo cadavere è stato fatto rinvenire pochi giorni prima di Natale per far passare ai familiari delle orribili festività.

Seguici su Instagram cliccando QUI!