Giovanni Allevi sorella: come è morta Maria Stella? Causa morte

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Giovanni Allevi: come è morta la sorella Maria Stella? La donna è stata trovata in casa senza vita: cosa è successo e la causa della morte

La sorella di Giovanni Allevi, Maria Stella, è stata trovata senza vita nella sua casa ad Ascoli Piceno: ma come è morta? Scopriamo tutti i dettagli resi noti.

Leggi anche: Maria Stella Allevi morta: chi è la sorella di Giovanni Allevi? Età, marito, lavoro

Giovanni Allevi sorella: come è morta?

Come è morta la sorella di Giovanni Allevi? La donna è stata trovata in casa senza vita, a dare l’allarme sarebbe stato un vicino che non riusciva a mettersi in contatto con lei.

Stando a quanto comunicato dagli inquirenti si tratterebbe di suicidio. Nonostante non siano stati trovati biglietti di addio e non siano chiare le spiegazioni che avrebbero spinto la ragazza all’insano gesto, gli inquirenti sono orientati a trattare questa morte come un gesto volontario.

Maria Stella: chi è la sorella di Giovanni Allevi? Età, lavoro, marito

Non sono molte le informazioni su Maria Stella, la sorella di Giovanni Allevi trovata morta nella notte del 19 luglio 2022. Sappiamo che la donna aveva più di 53 anni, attualmente non era sposata e viveva da sola ad Ascolti Piceno. Nella vita faceva l’insegnante, come il fratello minore era una pianista ed era diplomata al Conservatorio.

Giovanni Allevi, non solo il dramma della sorella Maria Stella: malattia mieloma multiplo

Giovanni Allevi ha annunciato di essere stato colpito da un mieloma multiplo. Cos’è? Si tratta di tumore delle plasmacellule, che si moltiplicano senza controllo nel midollo osseo e fino ad arrivare, alle volte, in altre parti dell’organismo.

Nel giorno della scomparsa della donna Allevi aveva scritto un messaggio sui social spiegando di aver composto una melodia nata dal nome “mieloma”:

Il primo giorno di ricovero ho iniziato a scrivere un brano per Violoncello e Orchestra, ispirato da quella melodia. Mi sono entusiasmato all’idea che la composizione del brano avrebbe accompagnato tutto il tempo della terapia, come fosse un diario di emozioni fatto solo di note, e quando la mia battaglia sarebbe finita, avrei celebrato la vittoria sulla malattia dirigendo “Mieloma” in teatro, con un grande solista al Violoncello

Restate aggiornati con DonnaPOP per scoprire in anteprima tutte le news in merito a Maria Stella Allevi. Articolo in aggiornamento.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Figlia degli anni Novanta, cresciuta negli anni Zero. Risultato? Un ibrido, a tre schermi e più tastiere, ma con le radici di carta. Appassionata di Gossip, Moda e Spettacolo.