Vincenzo Malinconico, chi è Giacomo Rizzo l’attore che fa Giustino Talento? Età, moglie, fidanzata, figli, filmografia, dove abita, Instagram

Giacomo Rizzo, noto al pubblico come attore di film di successo, veste i panni di Giustino Talento nella fiction Rai Vincenzo Malinconico

Giacomo Rizzo, ottimo attore napoletano, noto al pubblico come interprete al cinema di film di successo, veste i panni di Giustino Talento nella nuova fiction di Rai 1 Vincenzo Malinconico, avvocato d’insuccesso. Conosciamolo meglio!

Leggi anche: Vincenzo Malinconico, chi è Massimiliano Gallo l’attore che fa il protagonista? Età, dove e quando è nato, vita privata, moglie Anna, ex moglie, figli, padre famoso, fratello, film, teatro, Instagram

Chi è Giacomo Rizzo, l’attore che fa Giustino Talento nella fiction Rai Vincenzo Malinconico?

Una vita sulle scene quella di Giacomo Rizzo, uno degli attori più apprezzati della scena napoletana. Ha debuttato all’età di soli otto anni in uno spettacolo di varietà e, da quel momento ha iniziato a recitare nei piccoli teatri di provincia. In seguito ha fatto il cantante nei night club, il ballerino e il presentatore di feste in piazza.

Negli anni Sessanta è entrato nella compagnia di Mario Merola, lavorando nella sceneggiata napoletan, per poi tornare a calcare il palcoscenico come attore comico e proseguire la sua carriera artistica, sia teatrale sia cinematografica.

La stagione televisiva autunnale 2022 vede il bravissimo attore napoletano nella nuova serie televisiva del serale di Rai 1, Vincenzo Malinconico, avvocato d’insuccesso, accanto a Massimiliano Gallo, nei panni di Giustino Talento.

Età

Giacomo Rizzo ha 83 anni: è nato a Napoli il 17 gennaio 1939, sotto il segno zodiacale del Capricorno.

Moglie

Nella sua vita ha avuto due mogli, Pina e Stefania, e una storia sentimentale con Carla.

Fidanzata

Attualmente l’attore napoletano è fidanzato con Giovanna, quarant’anni meno di lui. A La Repubblica ha confessato:

È una storia importante. Sono stato fortunato, le figlie mi coccolano, cerco di dare loro quello che posso e sono ricambiato esageratamente!

Figli

Giacomo Rizzo ha tre figlie. Lui stesso ha raccontato a ilMattino.it:

Ho sempre amato la gioventù. E ho tre figlie. La prima nacque che avevo 26 anni, la seconda 30, l’ultima 52. Ma non sono mai stato un puttaniere. Voglio dire: le donne le ho amate veramente; come la famiglia.

Filmografia di Giacomo Rizzo

Veramente ricca è la fimografia dell’attore napoletano! Una carriera ultradecennale la sua, improntata da grandi successi nel grande schermo, con produzioni importanti e accanto a nomi che hanno fatto la storia del cinema, non soltanto in Italia ma anche nel mondo. Giacomo Rizzo ha lavorato con personaggi indimenticabili, tra cui Pier Paolo Pasolini.

Anni Settanta

Al suo attivo ha oltre settanta film come interprete. Di seguito i titoli in cui Giacomo Rizzo è nel cast, spesso come protagonista:

  • Operazione San Gennaro, regia di Dino Risi (1966);
  • Toh, è morta la nonna!, regia di Mario Monicelli (1969);
  • Il Decameron, regia di Pier Paolo Pasolini (1971);
  • Il sindacalista, regia di Luciano Salce (1972);
  • Che cosa è successo tra mio padre e tua madre?, regia di Billy Wilder (1972);
  • Beffe, licenzie et amori del Decamerone segreto, regia di Giuseppe Vari (1972);
  • Le notti peccaminose di Pietro l’Aretino, regia di Manlio Scarpelli (1972);
  • Il maschio ruspante, regia di Antonio Racioppi (1972);
  • Le mille e una notte all’italiana, regia di Antonio Racioppi e Carlo Infascelli (1973);
  • Un ufficiale non si arrende mai nemmeno di fronte all’evidenza, firmato Colonnello Buttiglione, regia di Mino Guerrini (1973);
  • La mano nera, regia di Antonio Racioppi (1973);
  • Bella, ricca, lieve difetto fisico, cerca anima gemella, regia di Nando Cicero (1973);
  • I racconti di Viterbury – Le più allegre storie del ‘300, regia di Mario Caiano (1973);
  • Piedone lo sbirro, regia di Steno (1973);
  • Pane e cioccolata, regia di Franco Brusati (1973);
  • Il Colonnello Buttiglione diventa generale, regia di Mino Guerrini (1974);
  • Piedino il questurino, regia di Franco Lo Cascio (1974);
  • Storie scellerate, regia di Sergio Citti (1974);
  • L’educanda, regia di Franco Lo Cascio (1975);
  • Superuomini, superdonne, superbotte, regia di Alfonso Brescia (1975);
  • Novecento, regia di Bernardo Bertolucci (1976);
  • 4 marmittoni alle grandi manovre, regia di Marino Girolami (1976).

Anni Ottanta

  • La vergine, il toro e il capricorno, regia di Luciano Martino (1977);
  • Taxi Girl, regia di Michele Massimo Tarantini (1977);
  • La poliziotta della squadra del buon costume, regia di Michele Massimo Tarantini (1979);
  • Zappatore, regia di Alfonso Brescia (1980);
  • Napoli, Palermo, New York – Il triangolo della camorra, regia di Alfonso Brescia (1981);
  • La maestra di sci, regia di Alessandro Lucidi (1981);
  • La poliziotta a New York, regia di Michele Massimo Tarantini (1981);
  • Pierino la Peste alla riscossa, regia di Umberto Lenzi (1982);
  • Il diavolo e l’acquasanta, regia di Bruno Corbucci (1983);
  • Pacco, doppio pacco e contropaccotto, regia di Nanni Loy (1993).

Dal Duemila in poi: continuano i successi per Giacomo Rizzo

  • Aitanic, regia di Nino D’Angelo (2000);
  • L’amico di famiglia, regia di Paolo Sorrentino (2006);
  • Benvenuti al Sud, regia di Luca Miniero (2010);
  • Napoletans, regia di Luigi Russo (2011);
  • Fallo per papà, regia di Ciro Ceruti e Ciro Villano (2011);
  • Benvenuti al Nord, regia di Luca Miniero (2012);
  • Sodoma – L’altra faccia di Gomorra, regia di Vincenzo Pirozzi (2013);
  • Si accettano miracoli, regia di Alessandro Siani (2015);
  • Era giovane e aveva gli occhi chiari, regia di Giovanni Mazzitelli (2017);
  • Passpartù: Operazione Doppiozero, regia di Lucio Bastolla (2019);
  • Alessandra – Un grande amore e niente più, regia di Pasquale Falcone (2019);
  • La reliquia, regia di Paolo Martini (2020);
  • Lui è mio padre, regia di Roberto Gasparro (2020).

Dove abita Giacomo Rizzo?

Particolarmente riservato in merito alla sua vita familiare, dell’attore napoletano non ci sono notizie nel web riguardo alla sua residenza. Sappiamo che è nato è cresciuto a Napoli, intorno agli anni Settanta si è trasferito con la famiglia a Roma.

Curiosità sull’attore volto di Giustino Talento nella serie Tv Vincenzo Malinconico, avvocato d’insuccesso

Tre curiosità su Giacomo Rizzo? Eccole:

  • suo padre voleva che lui diventasse ragioniere;
  • ha visto il suo primo film a setta anni, Fermo con le mani, con Totò e, da grande, voleva essere come lui;
  • ha insegnato a Robert De Niro come ballare il valzer.

Instagram

Giacomo Rizzo non sembra avere un profilo Instagram. Per non perdere nessun aggiornamento su questo e altro ancora, puoi seguire DonnaPOP cliccando direttamente QUI.