2 '  
Categorie Gossip Musica

Fabrizio Moro, 5 cose che forse non sai di lui

Silvia Romano

Fabrizio Moro è una delle penne più viscerali e potenti del nostro cantautorato. Divenuto famoso con Pensa, brano proposto a Sanremo Giovani nel 2007, ad oggi è uno dei artisti più amati dal pubblico. Ma sapete proprio tutto di lui?

5 cose che forse non sai di lui

Avete voglia di mettervi alla prova? Ecco 5 curiosità su Fabrizio Moro.

Tutti i Festival di Sanremo

Il Festival che ha regalato la fama a Fabrizio Moro è stato quello del 2007, quando ha cantato Pensa. Tuttavia, quella non è stata la sua prima partecipazione: la prima volta di Moro all’Ariston, infatti, è stata nel 2000, con il brano Un giorno senza fine. Poi vi è tornato nel 2007, nel 2008 con Eppure mi hai cambiato la vita, nel 2010 con Non è una canzone, nel 2017 con Portami via e nel 2018 con Non mi avete fatto niente, in duetto con Ermal Meta. Non è finita: nel 2012 e nel 2016 ha partecipato in qualità di autore, rispettivamente per Noemi (Sono solo parole) e Valerio Scanu (Finalmente piove).

Oltre vent’anni di carriera

Molti pensano che la carriera di Fabrizio sia iniziata nel 2007. In realtà non è così: Moro ha iniziato la sua attività di cantautore molti anni prima, nel 1996.

Papà bis

Fabrizio ha due figli: il suo primogenito, nato nel 2009 si chiama Libero; la secondogenita si chiama Anita ed è nata nel 2013. Fabrizio ha dedicato il brano Portami via alla sua bambina.

L’amicizia con Ultimo

Moro viene dalla periferia di Roma, precisamente dal quartiere San Basilio, lo stesso dove è nato e cresciuto il cantautore Ultimo. Il fatto di avere le stesse origini ha permesso ai due artisti di conoscersi e stringere un’amicizia profonda.

Un grande amore

Fabrizio è un uomo molto schivo, che non ama parlare della sua vita privata. Di lui si sa soltanto che è legato ad una donna, Giada, che di professione fa l’architetto ed è la mamma dei suoi due figli.

Quante ne sapevate?

Partecipa alla discussione...

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. Campi obbligatori*

Categorie Gossip Musica
February 8, 2019
| Su 2 mesi fa

Fabrizio Moro, 5 cose che forse non sai di lui

Di Silvia Romano

Fabrizio Moro è una delle penne più viscerali e potenti del nostro cantautorato. Divenuto famoso con Pensa, brano proposto a Sanremo Giovani nel 2007, ad oggi è uno dei artisti più amati dal pubblico. Ma sapete proprio tutto di lui?

5 cose che forse non sai di lui

Avete voglia di mettervi alla prova? Ecco 5 curiosità su Fabrizio Moro.

Tutti i Festival di Sanremo

Il Festival che ha regalato la fama a Fabrizio Moro è stato quello del 2007, quando ha cantato Pensa. Tuttavia, quella non è stata la sua prima partecipazione: la prima volta di Moro all’Ariston, infatti, è stata nel 2000, con il brano Un giorno senza fine. Poi vi è tornato nel 2007, nel 2008 con Eppure mi hai cambiato la vita, nel 2010 con Non è una canzone, nel 2017 con Portami via e nel 2018 con Non mi avete fatto niente, in duetto con Ermal Meta. Non è finita: nel 2012 e nel 2016 ha partecipato in qualità di autore, rispettivamente per Noemi (Sono solo parole) e Valerio Scanu (Finalmente piove).

Oltre vent’anni di carriera

Molti pensano che la carriera di Fabrizio sia iniziata nel 2007. In realtà non è così: Moro ha iniziato la sua attività di cantautore molti anni prima, nel 1996.

Papà bis

Fabrizio ha due figli: il suo primogenito, nato nel 2009 si chiama Libero; la secondogenita si chiama Anita ed è nata nel 2013. Fabrizio ha dedicato il brano Portami via alla sua bambina.

L’amicizia con Ultimo

Moro viene dalla periferia di Roma, precisamente dal quartiere San Basilio, lo stesso dove è nato e cresciuto il cantautore Ultimo. Il fatto di avere le stesse origini ha permesso ai due artisti di conoscersi e stringere un’amicizia profonda.

Un grande amore

Fabrizio è un uomo molto schivo, che non ama parlare della sua vita privata. Di lui si sa soltanto che è legato ad una donna, Giada, che di professione fa l’architetto ed è la mamma dei suoi due figli.

Quante ne sapevate?

Silvia Romano

Laureata in Editoria e Giornalismo, ha cercato di unire le sue passioni al lavoro, che l'hanno portata ad occuparsi di raccontare storie che vi faranno appassionare. Curiosa ed eclettica, non può vivere senza il suo lago.

Partecipa alla discussione...

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. Campi obbligatori*

Fabrizio Moro, 5 cose che forse non sai di lui

Di
Silvia Romano
February 8, 2019

Fabrizio Moro è una delle penne più viscerali e potenti del nostro cantautorato. Divenuto famoso con Pensa, brano proposto a Sanremo Giovani nel 2007, ad oggi è uno dei artisti più amati dal pubblico. Ma sapete proprio tutto di lui?

5 cose che forse non sai di lui

Avete voglia di mettervi alla prova? Ecco 5 curiosità su Fabrizio Moro.

Tutti i Festival di Sanremo

Il Festival che ha regalato la fama a Fabrizio Moro è stato quello del 2007, quando ha cantato Pensa. Tuttavia, quella non è stata la sua prima partecipazione: la prima volta di Moro all’Ariston, infatti, è stata nel 2000, con il brano Un giorno senza fine. Poi vi è tornato nel 2007, nel 2008 con Eppure mi hai cambiato la vita, nel 2010 con Non è una canzone, nel 2017 con Portami via e nel 2018 con Non mi avete fatto niente, in duetto con Ermal Meta. Non è finita: nel 2012 e nel 2016 ha partecipato in qualità di autore, rispettivamente per Noemi (Sono solo parole) e Valerio Scanu (Finalmente piove).

Oltre vent’anni di carriera

Molti pensano che la carriera di Fabrizio sia iniziata nel 2007. In realtà non è così: Moro ha iniziato la sua attività di cantautore molti anni prima, nel 1996.

Papà bis

Fabrizio ha due figli: il suo primogenito, nato nel 2009 si chiama Libero; la secondogenita si chiama Anita ed è nata nel 2013. Fabrizio ha dedicato il brano Portami via alla sua bambina.

L’amicizia con Ultimo

Moro viene dalla periferia di Roma, precisamente dal quartiere San Basilio, lo stesso dove è nato e cresciuto il cantautore Ultimo. Il fatto di avere le stesse origini ha permesso ai due artisti di conoscersi e stringere un’amicizia profonda.

Un grande amore

Fabrizio è un uomo molto schivo, che non ama parlare della sua vita privata. Di lui si sa soltanto che è legato ad una donna, Giada, che di professione fa l’architetto ed è la mamma dei suoi due figli.

Quante ne sapevate?

DiSilvia Romano

Laureata in Editoria e Giornalismo, ha cercato di unire le sue passioni al lavoro, che l'hanno portata ad occuparsi di raccontare storie che vi faranno appassionare. Curiosa ed eclettica, non può vivere senza il suo lago.

Partecipa alla discussione...

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. Campi obbligatori*

Categorie Gossip Musica

Fabrizio Moro, 5 cose che forse non sai di lui

Di
Silvia Romano
February 8, 2019

Fabrizio Moro è una delle penne più viscerali e potenti del nostro cantautorato. Divenuto famoso con Pensa, brano proposto a Sanremo Giovani nel 2007, ad oggi è uno dei artisti più amati dal pubblico. Ma sapete proprio tutto di lui?

5 cose che forse non sai di lui

Avete voglia di mettervi alla prova? Ecco 5 curiosità su Fabrizio Moro.

Tutti i Festival di Sanremo

Il Festival che ha regalato la fama a Fabrizio Moro è stato quello del 2007, quando ha cantato Pensa. Tuttavia, quella non è stata la sua prima partecipazione: la prima volta di Moro all’Ariston, infatti, è stata nel 2000, con il brano Un giorno senza fine. Poi vi è tornato nel 2007, nel 2008 con Eppure mi hai cambiato la vita, nel 2010 con Non è una canzone, nel 2017 con Portami via e nel 2018 con Non mi avete fatto niente, in duetto con Ermal Meta. Non è finita: nel 2012 e nel 2016 ha partecipato in qualità di autore, rispettivamente per Noemi (Sono solo parole) e Valerio Scanu (Finalmente piove).

Oltre vent’anni di carriera

Molti pensano che la carriera di Fabrizio sia iniziata nel 2007. In realtà non è così: Moro ha iniziato la sua attività di cantautore molti anni prima, nel 1996.

Papà bis

Fabrizio ha due figli: il suo primogenito, nato nel 2009 si chiama Libero; la secondogenita si chiama Anita ed è nata nel 2013. Fabrizio ha dedicato il brano Portami via alla sua bambina.

L’amicizia con Ultimo

Moro viene dalla periferia di Roma, precisamente dal quartiere San Basilio, lo stesso dove è nato e cresciuto il cantautore Ultimo. Il fatto di avere le stesse origini ha permesso ai due artisti di conoscersi e stringere un’amicizia profonda.

Un grande amore

Fabrizio è un uomo molto schivo, che non ama parlare della sua vita privata. Di lui si sa soltanto che è legato ad una donna, Giada, che di professione fa l’architetto ed è la mamma dei suoi due figli.

Quante ne sapevate?

Silvia Romano

Laureata in Editoria e Giornalismo, ha cercato di unire le sue passioni al lavoro, che l'hanno portata ad occuparsi di raccontare storie che vi faranno appassionare. Curiosa ed eclettica, non può vivere senza il suo lago.

Partecipa alla discussione...

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. Campi obbligatori*

Silvia Romano
February 2019

Fabrizio Moro, 5 cose che forse non sai di lui

Fabrizio Moro è una delle penne più viscerali e potenti del nostro cantautorato. Divenuto famoso con Pensa, brano proposto a Sanremo Giovani nel 2007, ad oggi è uno dei artisti più amati dal pubblico. Ma sapete proprio tutto di lui?

5 cose che forse non sai di lui

Avete voglia di mettervi alla prova? Ecco 5 curiosità su Fabrizio Moro.

Tutti i Festival di Sanremo

Il Festival che ha regalato la fama a Fabrizio Moro è stato quello del 2007, quando ha cantato Pensa. Tuttavia, quella non è stata la sua prima partecipazione: la prima volta di Moro all’Ariston, infatti, è stata nel 2000, con il brano Un giorno senza fine. Poi vi è tornato nel 2007, nel 2008 con Eppure mi hai cambiato la vita, nel 2010 con Non è una canzone, nel 2017 con Portami via e nel 2018 con Non mi avete fatto niente, in duetto con Ermal Meta. Non è finita: nel 2012 e nel 2016 ha partecipato in qualità di autore, rispettivamente per Noemi (Sono solo parole) e Valerio Scanu (Finalmente piove).

Oltre vent’anni di carriera

Molti pensano che la carriera di Fabrizio sia iniziata nel 2007. In realtà non è così: Moro ha iniziato la sua attività di cantautore molti anni prima, nel 1996.

Papà bis

Fabrizio ha due figli: il suo primogenito, nato nel 2009 si chiama Libero; la secondogenita si chiama Anita ed è nata nel 2013. Fabrizio ha dedicato il brano Portami via alla sua bambina.

L’amicizia con Ultimo

Moro viene dalla periferia di Roma, precisamente dal quartiere San Basilio, lo stesso dove è nato e cresciuto il cantautore Ultimo. Il fatto di avere le stesse origini ha permesso ai due artisti di conoscersi e stringere un’amicizia profonda.

Un grande amore

Fabrizio è un uomo molto schivo, che non ama parlare della sua vita privata. Di lui si sa soltanto che è legato ad una donna, Giada, che di professione fa l’architetto ed è la mamma dei suoi due figli.

Quante ne sapevate?

Silvia Romano

Laureata in Editoria e Giornalismo, ha cercato di unire le sue passioni al lavoro, che l'hanno portata ad occuparsi di raccontare storie che vi faranno appassionare. Curiosa ed eclettica, non può vivere senza il suo lago.

Partecipa alla discussione...

Il tuo indirizzo email non verrà reso pubblico. Campi obbligatori*