2 '  
Categorie Gossip

Nina Zilli attacca Marco Mengoni: scoppia la guerra a distanza

Tira una brutta aria tra Nina Zilli e Marco Mengoni. Nell’era dei social, si sa, basta un nonnulla per far scoppiare una vera e propria baraonda. Stavolta, a farne le spese è stato Mengoni, “vittima” di un like della Zilli a un commento a suo sfavore. Ecco cosa è successo.

Zilli VS Mengoni: è guerra fredda

I fan di Marco Mengoni sono pronti a difendere il loro beniamino, “vittima” di Nina Zilli o, per meglio dire, di un like che la cantante ha messo a un commento contro l’artista di Ronciglione. Ma andiamo con ordine e vediamo cos’è successo: Marco, in un’intervista a Il Messaggero, ha fatto la seguente dichiarazione:

Questi cantautori andrebbero cantati e ricantati: fanno parte della nostra cultura e i giovani non li conoscono abbastanza, purtroppo. A scuola si dovrebbe studiare anche De André, oltre Pascoli e Leopardi

Mariella Venegoni, critico musicale de La Stampa, ha prontamente commentato la dichiarazione di Mengoni. Ecco cosa ha scritto su Twitter:

Anche lui li deve ascoltare e ricantare

Quello che, però, ha stranito i fan di Mengoni è il fatto che Nina Zilli abbia messo un like al commento della Venegoni. Immediata, quindi, la loro reazione per difendere l’amato beniamino.

L’omaggio di Nina Zilli a Lucio Dalla: è polemica!

Ma non è finita qui: subito dopo le polemiche che l’hanno vista coinvolta per il like incriminato, Nina Zilli è stata una delle protagoniste di Una storia da cantare, lo show del sabato sera di Raiuno, condotto da Enrico Ruggeri e Bianca Guaccero. La performance della cantante, che ha cantato Attenti al lupo di Lucio Dalla, è stata definita pessima, a causa di qualche défaillance e di alcune dimenticanze nel testo.

Duri commenti, su Twitter e Facebook, per la povera Zilli, la cui interpretazione è stata giudicata non solo inappropriata, ma addirittura irrispettosa. Ne sarà felice la Venegoni che, rispondendo ad un utente che contestava il like della cantante contro Mengoni, aveva commentato così:

La Zilli i cantautori li canta e anche bene

Ecco il post incriminato: