Luca Marinelli

Luca Marinelli, in attesa di Diabolik, farà parte della giuria internazione della Berlinale

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Questo è proprio un momento d’oro per uno degli attori più taletuosi e affascinanti del cinema italiano, Luca Marinelli: l’artista romano, infatti, farà parte della giuria della 70esima edizione del festival cinematografico Berlinale.

Luca Marinelli, una carriera in piena ascesa

 

Talentuoso, carismatico e, diciamolo, anche super sexy: Luca Marinelli è il volto più amato del cinema italiano e colleziona un successo dopo l’altro. In attesa di vederlo al cinema nel ruolo di Diabolik, Marinelli sarà uno dei giurati del prestigioso Festival di Berlino. La giuria internazionale, quest’anno, sarà presieduta da Jeremy Irons. Gli altri giurati sono Bérénice Bejo (Argentina/Francia), la produttrice Bettina Brokemper (Germania), la regista Annemarie Jacir (Palestina), il drammaturgo e regista Kenneth Lonergan (USA), il critico e regista Kleber Mendonça Filho (Brasile).

Marinelli, diplomatosi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico di Roma, ha ottenuto il suo primo ruolo da protagonista nel 2010, nel film La solitudine dei numeri di Saverio Costanzo. Tra i suoi film più importanti, poi, vanno menzionati Non essere cattivo di Claudio Caligari, Lo chiamavano Jeeg Robot di Gabriele Mainetti (che gli ha permesso di vincere il David di Donatello come miglior attore non protagonista), Una questione privata di Paolo e Vittorio Taviani e Martin Eden di Pietro Marcello.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
DonnaPOP è un magazine al femminile, per scoprire tutte le news che riguardano il mondo del gossip, della televisione e dello spettacolo.