Paul Haggis, chi è il regista accusato di violenza sessuale? Età, moglie, figli, cosa è successo a Ostuni, Oscar, film, Mesagne, Instagram

Paul Haggis è stato accusato di violenza sessuale a Ostuni, in Puglia. Ma cosa è successo? I dettagli nel nostro articolo.

Paul Haggis è il noto regista canadese accusato di violenza sessuale, ma cosa è successo?

Leggi anche: Wonder film, chi è Owen Wilson, l’attore che fa il papà Nate Pullman? Età, moglie, figli, fratello, cosa ha al naso, film, Instagram

Chi è Paul Haggis?

Biografia

Paul Haggis è nato a London, in Canada, il 10 marzo 1953 e oggi ha 69 anni.

Film e Oscar

Paul Haggis è un noto regista e sceneggiatore, divenuto famoso grazie all’Oscar vinto per il film Crash – Contatto fisico. La sua carriera a Hollywood, però, non si ferma certo a quella pellicola; ecco altri suoi lavori:

  • Il mio amico Arnold
  • Love Boat
  • Walker Texas Ranger
  • Million dollar baby
  • L’ultimo bacio
  • Agente 007 – Casino Royale
  • Lettere da Iwo Jima
  • Flags of Our Fathers
  • Nella valle di Elah
  • The Black Donnellys
  • The next three days
  • Third Person

Moglie e figli

Nel 1977 Haggis ha sposato Diane Christine Gettas, dalla quale ha avuto tre figli. Il regista ha fatto parte di Scientology per ben trentacinque anni, ma ha lasciato l’organizzazione per motivi personali; sua moglie, infatti, lo pressava affinché interrompesse qualsiasi relazione con i suoi parenti. Inoltre Paul non si trovava d’accordo sulle posizioni della setta sulle unioni gay.

Accuse di violenza sessuale

Paul Haggis è finito sotto i riflettori per le accuse di violenza sessuale da parte di quattro donne. L’addetta alle pubbliche relazioni di un’agenzia di eventi cinematografici, infatti, ha dichiarato che il regista l’avrebbe stuprata nel 2013 dopo averla portata nel suo appartamento di Soho. Successivamente altre tre donne lo hanno accusato di esser state costrette a un rapporto orale e poi violentate mentre lavoravano con Paul Haggis in una serie televisiva degli anni Novanta. Nel 2017, dopo le accuse di violenza sessuale, il regista si rivolse al tribunale per velocizzare il processo, poiché nessuno aveva più intenzione di lavorare con lui:

Ho avuto discussioni con produttori e finanziatori, ma mi è stato ripetutamente detto che non possono lavorare con me finché non avrò riabilitato il mio nome. Altri hanno chiesto che rimuovessi il mio nome dai progetti o non verranno prodotti o distribuiti… Potenziali datori di lavoro e finanziatori cinematografici hanno persino affermato che una volta che questa causa sarà finita e il mio nome sarà cancellato, saranno disposti ad assumermi di nuovo.

Il suo legale, poi, aveva fatto sapere quanto segue:

L’imputato non è più in grado di finanziare la sua difesa con questa questione in sospeso prima del processo, la notorietà di questo caso imprigiona il signor Haggis e può essere libero di lavorare di nuovo solo quando vincerà al processo.

Cosa è successo a Ostuni?

Paul Haggis attualmente si trova in stato di fermo a Ostuni, in Puglia. Anche in questo caso pende su di lui l’accusa di violenza sessuale e lesioni aggravate; secondo quanto riportato dalla Procura, il regista avrebbe costretto una donna a subire rapporti sessuali per due giorni nella cittadine pugliese dove l’uomo si trovava per partecipare a un festival. La vittima è stata portata dal regista all’aeroporto di Brindisi e lasciata lì, in condizioni fisiche e psicologiche a dir poco precarie.

Instagram

Cliccando QUI troverete il profilo Instagram di Paul Haggis.