Mara Venier: «Il mio ex ha tentato di uccidermi», chi è l’uomo che ha usato violenza sulla conduttrice? Ecco la verità

Mara Venier ha raccontato di aver avuto un ex compagno molto violento, ma chi era? E cosa le ha fatto? I dettagli

Mara Venier ha parlato del suo ex compagno in un’intervista concessa al Corriere della Sera; la conduttrice ha affrontato l’argomento dando ampio spazio alla violenza sulle donne, raccontando anche la sua esperienza. Ma cosa le è successo?

Leggi anche: Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi sono tornati insieme? Lei rimette la fede (FOTO)

Mara Venier racconta le violenze dell’ex compagno

Mara Venier ha parlato della nuova stagione di Domenica In; la conduttrice vorrà dedicare molto spazio della sua trasmissione alla violenza sulle donne, rendendo protagoniste le persone che hanno vissuto questo dramma in prima persona. Al Corriere, infatti, ha detto cosa dovrà aspettarsi il pubblico per la prima puntata del suo programma:

Nella prima puntata avrò ospite la sorella di Alessandra, la signora di Bologna massacrata a martellate dal compagno più giovane. Una storia terribile di ossessione, di possesso, di libertà negata, di violenza.

L’argomento, delicatissimo, tocca Mara Venier da vicino. La conduttrice, infatti, ha avuto un ex compagno molto violento; ma cosa è successo?

Io ne so qualcosa. Ho avuto un compagno violento. Molto violento. Mi picchiava. È arrivato a cercare di uccidermi. Mi ha aspettato sotto casa con un coltello. Questa è una cosa che non ho mai raccontato. Sappia solo che ho pagato un prezzo altissimo. Chi era? Uno che non ha accettato la fine della nostra storia. Diceva di amarmi ancora. Ma questo non è amore. Sono uomini che si sentono proprietari del tuo corpo e della tua anima. E ti distruggono. Non soltanto con le botte o con le coltellate. Ti fanno sentire una nullità. Una cosa nelle loro mani.

La drammatica esperienza

Mara Venier ha raccontato di aver avuto paura e di non aver sporto denuncia contro il suo ex compagno, inizialmente. Dopo tempo, però, la conduttrice è stata costretta a prendere dei provvedimenti e per un periodo arrivava sul luogo di lavoro scortata dalle forze dell’ordine:

Io ho provato la paura. La paura della violenza fisica, e la paura di sporgere denuncia. Ma ero innamorata, e quando ami non vuoi vedere: l’amore ti porta a giustificare quasi tutto. Fu un grave errore. Alla fine sono stata costretta a denunciare, andavo sul set con due carabinieri di scorta. Ma avrei dovuto interrompere la spirale prima. A lungo è rimasto dentro di me qualcosa di irrisolto: la debolezza, la rabbia, l’incapacità di reagire… Purtroppo noi donne siamo fatte così. Abbiamo la sindrome da crocerossine. “Io lo salverò, con me lui sarà diverso, io lo cambierò”. Ma purtroppo loro non cambiano. E allora dobbiamo andarcene. Lasciarlo. Al primo schiaffo, subito. Non bisogna consentirgli di esercitare un potere, una violenza su di noi; altrimenti è finita.

Chi è l’uomo che ha tentato di uccidere la conduttrice?

Mara Venier ha raccontato la sua terribile esperienza, ma non ha voluto rivelare chi fosse il suo ex compagno. A questo proposito, infine, ha rivelato:

Quell’uomo non c’è più e io, alla fine, l’ho perdonato.

Seguici su Instagram cliccando QUI!