Paola Ferrari genitori: tutto sul padre e la madre della giornalista!

Paola Ferrari ha una famiglia tutta sua e una vita serena. Ma cosa sappiamo sulla sua famiglia d'origine? Ve lo sveliamo all'interno!

Paola Ferrari ha una famiglia tutta sua e una vita serena. Ma cosa sappiamo sui suoi genitori e sulla sua famiglia d’origine? Ve lo sveliamo all’interno dell’articolo!

Leggi anche: Paola Ferrari: età, ex marito, figli, malattia, foto ieri e oggi, cosa si è rifatta, Instagram

Paola Ferrari genitori: chi è il padre e la madre della giornalista?

Paola Ferrari, giornalista e conduttrice tv che vanta una carriera trentennale, ha 62 anni d’età. È nata a Milano il 6 ottobre 1960, sotto il segno zodiacale della Bilancia. Il suo secondo nome è Francesca. Il 10 aprile 1997, ha sposato l’imprenditore torinese Marco De Benedetti e, insieme, hanno due figli: Alessandro, nato nel 1999 e Virginia, invece, del 2000. Scopriamo tutto sui suoi genitori…

La sua famiglia d’origine: chi sono i genitori di Paola Ferrari?

Paola è nata in una famiglia dalle origini lombarde: sua madre era di Milano, mentre suo padre è di Como. Entrambi però, una volta sposati, si sono trasferiti sul Lago di Como per motivi di lavoro. La nonna della giornalista sportiva, alla quale era molto legata, era di Isola. Da giovanissima, Paola Ferrari abitava in Città Studi, nella casa in cui vive ancora suo padre, oggi novantenne.

Ecco alcuni particolari ricordi della madrina de La Domenica Sportiva e di 90° Minuto, legati proprio alla sua giovinezza e alla sua città, Milano:

Ricordo la mia infanzia, la scuola, il liceo scientifico Donatelli. Da piccola mi piacevano le passeggiate in centro, in corso Monforte. Andavo al cinema la domenica in galleria. Poi vennero gli anni delle prime discoteche, il Biberon, il Nepentha di Piazza Diaz, il ritrovo con gli amici alle Colonne di San Lorenzo. Ho vissuto per tanti anni da sola davanti al Parco Sempione, giravo in vespa la città. Tutto è legato a Milano, anche il mio primo bacio.

Dei ricordi spensierati, dunque, anche se come in molte interviste la stessa Paola Ferrari ha rivelato che la sua infanzia non è stata per niente facile, per via del rapporto con la madre. Ecco un suo racconto:

Ho avuto un’infanzia molto complessa della quale parlo con difficoltà perché ho ancora il papà vivo, ha 90 anni e non voglio dargli dispiaceri. Sono uscita di casa a 15 anni, mi ha salvata Enzo Tortora che mi ha dato il mio primo lavoro. Sono un po’ un gatto che ha vissuto 7-8 vite. Ho smesso di studiare molto presto e ho dovuto riprendere in seguito. Ho dovuto rincorrere la vita, combattere in un ambiente maschile come quello del calcio e tutto questo mi ha portato ad essere quella che sono… scomoda, alcuni mi vogliono bene, altri no. Sono stata una bambina paurosa, molto sensibile e molto diversa dalla donna che poi sono diventata

Paola Ferrari, per questo motivo, a 15 anni decise di andare via di casa: da quel momento in poi il suo punto di riferimento era la nonna materna, anche lei una vittima di quella violenza.

Mia madre ha cercato di uccidermi, per quanto ricordo io almeno tre o quattro volte. La situazione in casa era insostenibile. Mia madre era molto violenta. Venivo picchiata, mia nonna anziana veniva picchiata.

Con il padre, invece, il rapporto era diverso:

A sei anni andavo allo stadio a tifare il mio Milan con papà.

Ecco come la stessa conduttrice descrive suo padre:

Mio papà è un personaggio un po’ particolare. È un papà che era molto poco presente fino a quando poi è mancata mia mamma. Solo in quel momento il rapporto con mio padre è rinato ed oggi mi occupo molto di lui e mi sta dando quel legame con la famiglia che prima non avevo.

Seguici su Instagram cliccando QUI!