Carla Bruni e la dieta rischiosa, tisane e un solo pasto la sera «Ho paura di prendere peso»

Carla Bruni preoccupa i fan con la descrizione della sua dieta «Ho digiunato due settimane per entrare in un abito»

Carla Bruni, ex première dame di Francia e moglie dell’ex presidente Nicolas Sarkozy dal 2008, ha rivelato dettagli sorprendenti sulla sua vita quotidiana e sul suo rigido regime alimentare in una lunga intervista al settimanale Oggi.

Oltre a discutere di politica, musica e amore, Bruni ha parlato delle sue abitudini alimentari, che includono tisane durante il giorno e un solo pasto serale. Queste dichiarazioni hanno sollevato preoccupazioni e curiosità sulla salute e il benessere dell’ex modella 56enne, che ha mantenuto un’incredibile forma fisica nonostante il passare degli anni.

La dieta di Carla Bruni

Carla Bruni ha ammesso che il suo regime alimentare è piuttosto rigido, consistendo principalmente di tisane durante il giorno e un solo pasto serale. «Digerire mi affatica. E forse sì, ho paura di prendere peso. Non lo so, non ci penso tanto» ha rivelato Bruni, spiegando che la digestione rappresenta per lei un problema.

Ha anche sottolineato di non avere una giornata tipo da raccontare: «Io appena sveglia non capisco niente, comincio a fiorire verso le sette di sera», ha detto, evidenziando come le sue energie aumentino solo verso sera.

Da anni, Carla Bruni è un’icona di eleganza e bellezza, avendo lavorato come modella per grandi brand di moda. La sua definizione di eleganza, tuttavia, è sorprendentemente semplice: “Sobrietà”, ha dichiarato, aggiungendo che si può essere eleganti anche con un vestito comprato al mercato: «Assolutamente. L’eleganza è una dote interiore (…) Questi pantaloni li ho presi alla bancarella di Cavalière, nel sud della Francia, dove passiamo l’estate».

Bruni ha anche affrontato il tema dell’invecchiamento con una certa filosofia. « Un po’. Più che altro, mi scoccia che resti poco tempo per vivere. Io avverto ogni secondo che passa, lo sa che siamo già in estate? Quante estati ha uno nella vita, 80, 85? Io sono già a 56» ha detto, esprimendo una certa malinconia per il tempo che passa. Tuttavia, nonostante le sue preoccupazioni, si immagina tra vent’anni «con una chitarra in mano, a cantare in metropolitana», mostrando un’attitudine positiva verso il futuro.

«Ho digiunato due settimane per un abito»

Carla Bruni ha anche rivelato un episodio particolarmente significativo della sua carriera recente, legato alla sua partecipazione al Festival di Sanremo 2023. Durante la serata delle cover, si è esibita con Colapesce e Dimartino cantando il celebre brano di Adriano Celentano “Azzurro”. Per quell’occasione, Bruni ha scelto di indossare un abito di Versace, un dettaglio che ha svelato essere tutt’altro che semplice da realizzare.

«Mi rendo conto che saranno ben 30 anni che ho il piacere di indossare la famosa Combi Versace», ha scritto Bruni, nostalgica, a corredo di un video che mostrava una rassegna degli abiti del famoso marchio che aveva indossato sulle passerelle durante la sua carriera di modella. «Anche questa sera, dove sono invitata a cantare da Colapesce e Dimartino al Festival di Sanremo sarà una ‘combi Versace’ a vestirmi dalla sua semplicità e dalla sua forza (anche se ho digiunato per 2 settimane solo per entrarci dentro)».

La rivelazione di aver digiunato per due settimane per entrare nell’abito ha suscitato non poche preoccupazioni e critiche. Il digiuno prolungato può infatti comportare seri rischi per la salute, tra cui malnutrizione, perdita di massa muscolare e problemi metabolici. Questo episodio ha quindi sollevato interrogativi sulla pressione che le figure pubbliche, e in particolare le ex modelle come Bruni, possono sentire per mantenere un aspetto fisico impeccabile.

Seguici su Instagram