Sabrina Paravicini, Jessica di “Un medico in famiglia”, combatte contro il cancro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ricordate la spumeggiante Jessica di Un medico in famiglia? La sua interprete, Sabrina Paravicini, sta combattendo contro un cancro al seno

Ricordate la spumeggiante Jessica di Un medico in famiglia, la confidente del dottor Lele Martini? La sua interprete, Sabrina Paravicini, sta attraversando un momento molto complicato. La donna sta combattendo contro un cancro al seno.

La battaglia di Sabrina Paravicini

Sabrina Paravicini è rimasta nel cuore dei tantissimi telespettatori: l’attrice, che si è fatta conoscere con Un medico in famiglia, lo scorso anno aveva spiegato di aver messo da parte la carriera per stare vicino al figlio Nino, che ha la sindrome di Asperger. Qualche mese fa, tuttavia, l’attrice ha scoperto di avere un tumore al seno e ha iniziato una nuova battaglia.

Ecco cosa ha raccontato Sabrina a proposito della sua malattia:

Il tumore era nascosto dietro la cisti che stava sotto al capezzolo, pare che le cellule tumorali abbiano attaccato la cisti e grazie a questo attacco il mio corpo ha parlato. Quando ho avuto la diagnosi, il tumore aveva solo sei mesi, era grande due centimetri e mezzo e aveva già creato un’area infiammatoria di 6 centimetri. Era veloce e aggressivo. Non ancora operabile. Nel giro di due settimane ho iniziato la chemioterapia

L’attrice, molto presente sui social, condivide su Instagram tutti gli aggiornamenti sulle sue condizioni di salute. Tanti sono i fan che le scrivono messaggi pieni di affetto e stima. Sabrina appare forte, determinata, ironica, mostra sempre il suo sorriso migliore e cerca di non farsi abbattere mai. Ecco il suo ultimo post su Instagram:

View this post on Instagram

COMPAGNI DI CHEMIO Ieri ho aspettato due ore e mezza nella sala d'attesa, erano arrivati i miei farmaci dalla farmacia centrale, ma non c'era una poltrona libera. Così mi sono seduta ad aspettare, piace la sala d'attesa della chemioterapia, ci sono signore con la parrucca, ragazze con il turbante e i foulard annodati alla testa, ragazze a cui stanno ricrescendo i capelli. Ieri una ragazza aveva i capelli cortissimi color biondo rosa. "é il cool blonde, me lo sono fatta stamattina da sola" "sei bellissima" Poi ci sono i signori accompagnati dalle figlie o dalle mogli. Sono fieri e silenziosi mentre noi chiacchieriamo, ridiamo, ci facciamo i selfie e ci scambiamo i numeri di telefono per darci consigli. E' bella la sala d'attesa, Giada è venuta a salutarci, Marina deve fare l'intervento, Dora è arrivata tardi e ha portato i bigliettini di una ragazza che fa gratuitamente le pratiche per l'Inps e li ha distribuiti a tutti. Una signora anziana accompagnata dalla figlia è stata rimandata a casa perché le analisi del sangue non erano buone, si è fermata per fare un po' di idratazione visto che arrivava da lontano. "sono tre anni che ho questo tumore, ai reni, non mi possono operare, sono stanca" Le ho preso la mano, avrei voluto dirle che ero stanca anche io invece le ho detto. "non sia stanca signora, non dobbiamo stancarci mai" Mi ha sorriso con gli occhi lucidi. Fino a qui tutto bene.

A post shared by Mother Actress Director ?? (@sabrina_paravicini_official) on

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Nato a Zurigo nel 1991, di origini siciliane ma romano d'adozione, Basilio Petruzza è uno scrittore e blogger. Ha pubblicato tre romanzi e ha un blog. È laureato in Lettere, indirizzo Spettacolo, ed è appassionato di televisione e musica.