lapo elkann

Lapo Elkann si è ripulito: da qualche mese ha smesso anche di fumare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lapo Elkann ha una personalità eccentrica e sopra le righe; spesso coinvolto in casi di scandalo, il rampollo della Fiat oggi sembra essere diventato una persona nuova. Lapo ha dichiarato di aver preso parte al programma 12 passi, che lo sta aiutando tantissimo e perciò ha smesso di bere, di fare uso di sostanze stupefacenti e da un paio di mesi anche di fumare. Davvero un cambiamento esemplare, bravo!

Lapo Elkann ha smesso?

 

Lapo Elkann sembra aver vinto la sua battaglia contro gli eccessi e la vita sregolata, tanto da voler aiutare i ragazzi in difficoltà che invece sono ancora parte di queste dipendenze. Il suo progetto è mirato a dare conforto alle persone fragili e vittime della rete, che oggi rappresenta un pericolo vero e proprio, ecco cosa ha raccontato a Grazia:

Avevo voglia di mettere insieme tre anime che mi appartengono: il mio impegno sociale, la creatività e la sostenibilità. In Vestiaire Collective (sito leader nella vendita di articoli di lusso vintage, ndr) ho trovato il partner ideale per condividere questi aspetti e abbiamo dato vita insieme a un progetto ideato da giovani e dedicato ai giovani. Il ricavato verrà devoluto interamente alla mia Fondazione LAPS, Libera Accademia Progetti Sperimentali.

Sulla fondazione, poi, spiega:

Da bambino mi sono trovato ad affrontare situazioni difficili, dagli abusi sessuali alla dislessia di tipo ADHD, fino ai problemi legati all’apprendimento di cui ho sofferto e soffro tutt’ora. Con il sostegno degli amici e della mia famiglia, sono riuscito a trasformare questi ostacoli in opportunità di crescita e con la Fondazione LAPS mi sono messo a disposizione degli altri proprio per dare aiuto, amore e appoggio a bambini e adolescenti alle prese con le stesse situazioni. Mi rendo conto che sono i grandi rischi dell’oggi e del domani e il progetto con Vestiaire Collective verrà destinato a questo. Il tema delle dipendenze mi sta molto a cuore: so di che cosa si tratta, avendole vissute sulla mia pelle. Le ho affrontate e continuo a farlo ogni giorno.

Lapo Elkann problemi in rete

 

Lo stesso rampollo ha avuto problemi con i social network e ha così deciso di eliminarli completamente dalla sua vita, anche in segno di rinascita positiva:

Ho deciso di cancellarmi da Instagram e Facebook perché li considero strumenti focalizzati sull’apparenza, sul mettere in mostra una vita che non è sempre quella che realmente si vive. Twitter, invece, è diverso: è utile per poter comunicare ciò che uno pensa o vede e per smentire eventuali informazioni non corrette, quindi anche per potersi difendere. Dobbiamo guardare alle nostre vulnerabilità con amore e gentilezza, non con cattiveria e durezza, perché essere vulnerabili, buoni, gentili ed educati sono valori, non difetti. Sono una persona buona, ma non penso di essere né stupido né fesso: nel nostro Paese troppo spesso la bontà è considerata, purtroppo, un segnale di debolezza.

Noi ti facciamo i complimenti, Lapo, e un grande in bocca al lupo!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv