Pietro Taricone

Foto: @giancarlo.lato [IG]

Pietro Taricone: al suo funerale solo Marina La Rosa, perché?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Pietro Taricone viene ancora oggi ricordato. Sono passati dieci anni dalla sua tragica e prematura morte, il 29 giugno del 2010. L’attore è morto a soli 35 anni cadendo nel vuoto con il paracadute. Al suo funerale c’era solo Marina La Rosa. E gli altri concorrenti? Lo spiega Lorenzo Battistello, ex cuoco del GF che oggi ha 46 anni.

Leggi anche: Patrick Ray Pugliese sul Grande Fratello: «Per un attimo ho creduto di poter vincere»

Il funerale di Taricone

Battistello dice:

Al funerale di Pietro Taricone c’era solo Marina La Rosa. Lei mi contestò il fatto di non esserci stato. Io mi trovavo a 1000 chilometri e ricordo che i funerali furono celebrati molto velocemente, pochi giorni dopo mi pare. Fu uno shock, non ebbi nemmeno il tempo di organizzare lo spostamento. Poi Marina è una persona molto sensibile.

Sempre l’ex gieffino ripercorre i momenti più toccanti dopo la notizia della tragica morte dell’amico:

Marina si era trasferita a Roma. Anche Pietro viveva lì e si frequentavano, avevano un legame di amicizia. Quando Pietro è morto, Marina era ai funerali. Aveva un rapporto di conoscenza anche con Kasia Smutniak (compagna di Taricone, ndr). Credo che se fosse successo oggi saremmo stati lì tutti e nove. È stato il momento, nella nostra testa il Grande Fratello in quel periodo era finito. Quell’unità mancata all’epoca l’abbiamo ritrovata adesso.

Ora gli ex concorrenti del primo Grande Fratello hanno un gruppo su WhatsApp dove si scrivono ogni giorno.

Pietro Taricone era diverso da come appariva in TV

Battistello racconta un Taricone diverso, un’altra persona rispetto a quella descritta e mostrata in televisione:

Voleva fare il macho, era un po’ la sua figura, ma era fragile. Faceva il duro per mascherarlo.

L’attore, comunque, è sepolto in Abruzzo, al cimitero di Trassacco nella cappella di famiglia.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv