Selvaggia Lucarelli

Selvaggia Lucarelli commuove: l’amore tossico, la perdita dei capelli, il dramma del lavoro

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Selvaggia Lucarelli, in tv e sui social, appare come un donna forte, di grande carattere e carisma, sicura di sé e spigliata. La verità, però, è che porta con sé delle ferite profonde, dei tagli che si sono rimarginati con grande difficoltà e di cui ha deciso di parlare a L’Assedio di Daria Bignardi. A volte, come lei stessa ha raccontato, anche una donna considerata forte ha delle fragilità e, proprio perché è ritenuta inarrivabile e tutta d’un pezzo, ha paura di parlarne.

Leggi anche: Selvaggia Lucarelli vittima di bodyshaming: «Più larga che alta»

Selvaggia Lucarelli: il dolore dietro la forza

Il dolore di una donna forte fa meno rumore: lo sa bene Selvaggia Lucarelli, penna intelligente e arguta, giornalista di spiccato talento e volto televisivo di rottura, sempre pronta a dire ciò che pensa senza censurarsi, per questo a volte scomoda. Ospite di Daria Bignardi a L’Assedio, Selvaggia ha parlato del suo passato, di momenti di grande dolore, vissuti dopo la fine del suo matrimonio con Laerte Pappalardo e prima di intraprendere, con enorme successo, la carriera di giornalista e blogger seguita e apprezzata.

Ecco le parole della Lucarelli a proposito di una sua relazione tossica, durata ben cinque anni:

Questo tipo di relazioni vanno a infestare tutte le parti della tua vita: al lavoro era un disastro perché non pensavo di valere niente. Ho perso tutti i capelli, vivevo costantemente in uno stato alterato, credo di aver rischiato anche la mia vita: guidavo piangendo, disperandomi, lasciavo messaggi inquietanti ai miei amici: è stato un periodo devastante.

Leggi anche: Chi è Lorenzo Biagiarelli, fidanzato di Selvaggia Lucarelli?

Poi Selvaggia ha proseguito così:

Non esagero nel dire che penso in quel periodo di aver messo in pericolo la mia vita. Guidavo piangendo, inviavo messaggi ai miei amici «Se mi succede qualcosa, sapete perché».

La rinascita dopo il dolore

Dopo i momenti di grande sofferenza, però, per Selvaggia Lucarelli è arrivato il tempo di una lenta e progressiva rinascita:

Ad un certo punto ho toccato il fondo, mi sono svegliata una mattina con il direttore di banca che mi chiama e mi dice che non ha più niente, per anni non mi sono goduta mio figlio e sono finita anche dentro il processo per le foto di Elisabetta Canalis, che in fondo considero una conseguenza di quel periodo disastroso: mi sono interessata a cose inutili e stupide. Il 2011 è stato terribile, ma una mattina mi sono svegliata e ho detto basta.

Poi, passo dopo passo, Selvaggia ha iniziato a prendere in mano la propria vita, ha cominciato a utilizzare i social per far arrivare il proprio pensiero a più persone possibili (oggi conta milioni di follower), è diventata giornalista e ha ritrovato l’amore con Lorenzo Biagiarelli:

Lorenzo, agli inizi quando ero ancora spaventata dalla differenza d’età, ha fatto questa cosa quasi fanciullesca: l’ho trovato sotto casa mia con un fiore e un cartello. Ci aveva scritto sopra: «Stai con me».

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1984, laureata in comunicazione d'impresa, da sempre appassionata di capelli. Sempre al passo coi tempi, ama seguire le ultime tendenze in fatto di bellezza.
Se su Instagram?

Seguici sulla nostra pagina Instagram per scoprire tutte le news sul mondo del gossip

Seguici su Facebook

Scopri tutte le news che riguardano il mondo del gossip, della televisione e dello spettacolo.