rosalinda ares gate setta

Ares Gate, un testimone accusa Rosalinda: «Faceva parte di una setta» VIDEO

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Durante la puntata di Non è L’Arena del 14 marzo, Massimo Giletti ha trattato lo scandalo legato all’ Ares Gatesoffermandosi sul personaggio di Rosalinda Cannavò (alias Adua Del Vesco) e il suo legame con una presunta setta legata ad un fantomatico santone. Durante la puntata, un noto attore ha testimoniato a volto coperto, rivelando una nuova versione dei fatti sull’attrice siciliana e il suo legame con Alberto Tarallo Teodosio Losito. Scopriamo cosa ha dichiarato…

Leggi anche: Ares Gate, suicidio Teodosio Losito: Rosalinda chiamata a testimoniare

Non è L’Arena: un testimone accusa Rosalinda

Durante lo spazio dedicato all’Ares Gate, a Non è l’Arena, Massimo Giletti ha portato la testimonianza esclusiva di un attore, ritenuto informato sui fatti legati a Rosalinda Cannavò e l’agenzia di attori gestita da Alberto Tarallo. In particolare, durante l’intervista al testimone anonimo, il conduttore ha spostato l’attenzione sulla presunta setta a cui Rosalinda era legata, durante il suo periodo alla Ares:

Hanno accusato Tarallo di essere Lucifero, hanno parlato di un mondo strano, misterioso, occulto. Poi si scopre che una fotografia ritrae Adua con una parlamentare italiana e un personaggio ambiguo, un santone su cui ci sono molte ombre e poche luci…

Ecco cosa ha riportato il testimone in merito al legame dell’attrice con il fantomatico santone e la parlamentare italiana:

Probabilmente perché lei ha accusato altri di quello che faceva lei. Se uno dice che qualcuno è Satana tanto bene non sta. Addirittura i sabba, i riti satanici, io in quella villa ho visto solo persone tranquille e colte.

Invece è lei che andava cercando i miracoli e le benedizioni strane. Anche nella foto si vede lei con Patrizia Marrocco e sappiamo tutti che lei frequentava quel santone e lei pure. Lei a un certo punto ha avuto il bisogno di far parte di una – chiamiamola – setta o diciamo seguace di un santone, diciamo quello che volete, ma era una cosa che ha del soprannaturale…

Ecco la foto di cui parla il testimone anonimo:

ares gate rosalinda patrizia marocco santone setta christian

Potete trovare il video con l’intervista integrale di Giletti al testimone anonimo cliccando QUI.

Ma non è finita qui… Restate aggiornati con DonnaPOP per scoprire in anteprima tutte le news sull’Ares Gate e i collegamenti tra Rosalinda, la fantomatica setta e l’identità del santone.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Figlia degli anni Novanta, cresciuta negli anni Zero. Risultato? Un ibrido, a tre schermi e più tastiere, ma con le radici di carta. Appassionata di Gossip, Moda e Spettacolo.