ivano russo sarah scazzi delitto di avetrana

Ivano Russo e Sarah Scazzi

Sarah Scazzi, delitto di Avetrana: Ivano Russo cosa aveva fatto? Condanna annullata

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dopo 11 anni dall’efferato delitto di Avetrana, in cui ha perso la vita la giovane Sarah Scazzi, è stata annullata la condanna per Ivano Russo: ma cosa aveva fatto il ragazzo, definito il movente dell’omicidio? Scopriamo tutti i dettagli.

Leggi anche: Sarah Scazzi, zio Michele Misseri oggi: perché è stata annullata la condanna?

Sarah Scazzi storia: chi l’ha uccisa?

La giovane Sarah Scazzi è stata la protagonista di una delle storie di cronaca nera mediaticamente più famose d’Italia. L’annuncio del ritrovamento del cadavere, avvenne in diretta a Chi l’ha visto dove era ospite, in collegamento, la madre di Sarah, Concetta Serrano Spagnolo. 

mamma sarah scazzi

Il corpo fu ritrovato in un pozzo. Da lì, innumerevoli furono le ipotesi e i depistaggi. Ma il 21 febbraio 2017, la corte suprema di cassazione ha riconosciuto colpevoli per concorso in omicidio volontario, aggravato dalla premeditazione, la cugina Sabrina Misseri e la zia Cosima Serrano.

Sarah Scazzi omicidio: perché è stata uccisa?

Ma perché Sabrina Misseri e la madre Cosima Seranno avrebbero commesso l’omicidio? Il motivo per cui Sarah Scazzi ha perso la vita, pare essere Ivano Russo.

Le indagini ipotizzarono che il movente della cugina Sabrina fosse la gelosia per le attenzioni che Sarah riceveva da Ivano, un cuoco di Avetrana del quale Sabrina sarebbe stata innamorata.

Ivano Russo cosa aveva fatto? Perché era stato condannato?

Ivano Russo, presunto ragazzo conteso tra Sarah Scazzi e la sua assassina Sabrina Misseri, fu condannato a cinque anni di reclusione. Ma perché? Cosa c’entrava con l’omicidio oltre ad essere il presunto movente?

Il ragazzo aveva mentito in merito ai suoi spostamenti nel giorno dell’omicidio. Ad incastrarlo la ex fidanzata di allora. L’accusa faceva riferimento alle dichiarazioni di Ivano su quanto fatto il 26 agosto 2010.

Secondo la sua fidanzata dell’epoca, infatti, il cuoco di Avetrana avrebbe dichiarato il falso, quando ha raccontato che il giorno dei fatti era a casa a dormire:

Ivano ha mentito, quando Sarah fu uccisa uscì di casa!

Delitto di Avetrana, Ivano libero: la condanna è stata annullata

Nonostante l’accusa, la condanna per Ivano Russo è stata annullata, in appello, per prescrizione del reato.

Cosa ne pensate? Restate aggiornati con DonnaPOP per scoprire in anteprima tutte le news in merito al delitto di Avetrana in cui ha perso la vita Sarah Scazzi e se ci saranno dichiarazioni da parte di Ivano Russo!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Figlia degli anni Novanta, cresciuta negli anni Zero. Risultato? Un ibrido, a tre schermi e più tastiere, ma con le radici di carta. Appassionata di Gossip, Moda e Spettacolo.