Lorella Cuccarini - Raffaella Carrà

Lorella Cuccarini – Raffaella Carrà

Quando Lorella Cuccarini attaccò Raffaella Carrà: «Non la conoscevo, ne starò alla larga»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Lorella Cuccarini e Raffaella Carrà: cos’è successo in passato?

Raffaella Carrà è venuta a mancare lunedì 5 luglio 2021 e la notizia ha gettato nello sconforto il mondo intero. Nonostante l’immenso cordoglio, c’è chi è andato a ripescare un vecchio tweet di Lorella Cuccarini, un tempo “la più amata dagli italiani”, che non riservava parole di stima per la leggenda dello spettacolo dall’iconico caschetto. Scopriamo insieme questa vicenda.

Leggi anche: Barbara D’Urso si paragona a Raffaella Carrà: «Le mie interviste sono una costola Carramba»

Quando Lorella Cuccarini attaccò Raffaella Carrà: cos’era successo nel 2014?

Lorella Cuccarini attaccò Raffaella Carrà per un mancato ingaggio, sfumato all’ultimo e senza preavviso. Correva l’anno 2014 e la Raffa stava per lanciare il suo talent show, Forte Forte Forte, andato poi in onda nella prima serata di Rai 1. Prima della messa in onda, si vociferava della Cuccarini come giudice, ma l’accordo deve essere saltato all’ultimo minuto. All’annuncio del cast – che vedeva in giuria Asia Argento, lo stilista Philippe Plein, il danzatore Joaquinf Cortès e la stessa Carrà – Lorella ha espresso il proprio rammarico con una lunga nota corredata da un tweet lapidario:

Non ci siamo incontrate per 30 anni. Spero di non incontrarti nei prossimi 30. Umanamente sei stata un’amara delusione.

Ma approfondiamola meglio insieme le dure parole della conduttrice.

Quando Lorella Cuccarini attaccò Raffaella Carrà: le dure parole della conduttrice

Quando Lorella Cuccarini attaccò Raffaella Carrà, lo fece con una lunga nota in cui spiegava l’iter della loro mancata collaborazione televisiva. Eccola:

Parlo ora e poi… volto pagina. All’inizio di settembre, sono stata chiamata da Raffaella Carrà. Non mi sono trovata ad un incontro formale come tanti ma di fronte ad una vera e propria dichiarazione d’amore. Raffaella ha avuto per me parole splendide.  Insomma, un appuntamento dal quale sono uscita con l’idea di iniziare un’entusiasmante avventura insieme, nel suo nuovo programma. La trattativa con la Rai si chiude in tempi brevissimi e, sulla base degli impegni presi, programmo il lavoro a teatro con Rapunzel solo al Brancaccio. Nelle scorse settimane, sono stata ripetutamente citata e confermata come giudice, su molte testate cartacee e on line. Per serietà, non ho mai rilasciato dichiarazioni in merito perché ritenevo opportuno fosse Raffaella la prima a dare la comunicazione ufficiale. Che non è arrivata. Anzi. Qualche giorno fa, Bibi Ballandi ha riferito al mio manager Lucio Presta che ci sono stati dei ripensamenti. Ballandi. Non una parola da parte di Raffaella. Non una spiegazione. Provo una profonda amarezza. Soprattutto perché la responsabile di tutto questo è uno dei personaggi che ho più amato nella mia infanzia e nella mia vita professionale. Il personaggio, appunto. La persona non la conoscevo affatto. In trent’anni di carriera non l’avevo mai incontrata. Ne starò molto lontana anche per i prossimi trenta. Buona fortuna Raffaella!

Le scuse della Raffaella Carrà

A seguito di questo sfogo, arrivarono prontamente le scuse di Raffaella Carrà che provò a essere conciliante con la Cuccarini, nonostante il durissimo attacco. Ecco come le rispose:

Volevo fortemente Lorella Cuccarini come giudice nel nostro programma perché la stimo e per me è una straordinaria e completa showgirl, una autentica rarità nel panorama televisivo italiano. Nel tempo e nel corso delle riunioni è cambiato lo stile della giuria del talent show. Ho sbagliato a non chiamare personalmente Lorella e spiegarle direttamente cosa fosse successo; comunicazione che è invece avvenuta subito tra la produzione ed il suo agente. Mi dispiace profondamente di non aver fatto questo gesto, anche se ero presa da mille cose avrei dovuto farlo e per questo le chiedo scusa in ritardo. Non ho letto le sue parole perché mi avrebbero ferito tanto e trovo giusto che si sia profondamente offesa. Ora è tardi ma vorrei che almeno credesse alla mia buona fede: non mi sono divertita a incontrarla per poi non averla come compagna di lavoro. Le auguro il più grande dei successi in teatro e spero mi saluti, se dovessimo incontrarci.

Non segui DonnaPOP su Instagram? Rimedia subito cliccando qui!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
DonnaPOP è un magazine al femminile, per scoprire tutte le news che riguardano il mondo del gossip, della televisione e dello spettacolo.