Zorzi contro Selvaggia Lucarelli, è scontro social: «Devi fare la terza media, io sono laureato»

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Cosa è successo fra Tommaso Zorzi e Selvaggia Lucarelli? I due hanno litigato via social, ma qual è il motivo?

Tommaso Zorzi, come sappiamo, non è nuovo alle polemiche sui social, ma questa volta si è scontrato con la Regina delle bufere online: Selvaggia Lucarelli. Cosa è successo fra loro?

Leggi anche:  Chiara Ferragni difende il ddl Zan, ma Selvaggia Lucarelli la critica (ancora!)

Tommaso Zorzi contro Selvaggia Lucarelli

Tommaso Zorzi e Selvaggia Lucarelli già in passato hanno avuto il loro momento di attrito, precisamente dopo l’intervista dell’ex gieffino ad Open. Ma la miccia si è riaccesa quando la giornalista ha fatto notare all’influencer il suo errore di battitura sul verbo perpetrare/perpetuare il giorno della morte di Raffaella Carrà; Zorzi – per ricordare l’iconica showgirl – ha pubblicato un video su Instagram in cui è apparso visibilmente provato, ma ha comunque subìto la stangata della Lucarelli:

Con quello che si fa il video selfie mentre gli viene l’occhio umido per la Carrà oggi ho visto tutto.

Così, per non lasciare niente al caso, Tommaso Zorzi ha voluto rispondere a Selvaggia con un lungo post:

Cara Selvaggia Lucarelli, anzitutto se parli di me pubblicamente abbi quantomeno la creanza di farlo in maniera chiara. Ma mi rendo conto che per una che nel torbido ci sguazza, questo richiesta sia utopistica. Il tuo ruolo da giornalista non ti legittima a sentenziare come io decida di esternare o meno le mie emozioni. Specialmente quando lo faccio nel pieno rispetto della persona che era. Ho sempre esternato pubblicamente cosa rappresentasse per me la Carrà e ho ritenuto fosse di mio gusto anche questo ultimo personalissimo saluto. La tua spasmodica voglia di far perpretare il tuo pensiero sempre polemico come se fosse il Verbo ha francamente, sempre per mio gusto, rotto i coglioni. E dato che non mi segui nemmeno sui social, non capisco il fastidio che ti possa aver arrecato una mia storia. Ciaone, Tommy.

Ovviamente Selvaggia Lucarelli non ha potuto fare a meno di rispondere e così ha dichiarato:

Qualcuno con la terza media gli spieghi il significato del verbo perpetrare. Nel leggerlo mi è venuto da piangere, ma non farò un video con le copiose lacrime che mi scendono.

Zorzi, per tutta risposta, comunque, non è rimasto in silenzio e ha risposto nuovamente alla giornalista:

Ah e comunque, cara Selvaggia Lucarelli ‘perpetrare’ per la Treccani vuol dire “commettere intenzionalmente, mandare a effetto azioni disoneste, malvagie cioè esattamente quello che intendevo dire rispetto al tuo “pensiero sempre polemico” “sguazzando nel torbido quindi la “terza media” forse devi farla tu. Ah e già che hai iniziato la questione accademica, a differenza tua sono laureato.

E se pensavate che la faida fosse finita qui, vi sbagliavate di grosso! Selvaggia Lucarelli ha risposto ancora una volta a Tommaso Zorzi; ecco le sue parole:

“Far perpetrare il tuo pensiero” non significa niente. NON SIGNIFICA NIENTE. Ripeti con me: non significa niente. Forse intendevi dire “PERPETUARE”. E il fatto che da laureato oltre che da ostinato, vacuo arrogantello quale sei tu insista pure, fa parecchio riflettere sul valore della tua laurea. Che è probabilmente parecchio inferiore ai beni di lusso che mostravi ieri, subito dopo la storia col piantarello a favore di camera.

Ma chi ha ragione? Perpetrare, per l’Enciclopedia Treccani significa “commettere intenzionalmente”; mentre Perpetuare significa “far durare in eterno o a lungo qualcosa”. Ora le litigate social dei personaggi dello spettacolo sono anche un mezzo per imparare qualcosa di nuovo…chi l’avrebbe mai detto!

Segui già DonnaPOP su Instagram? Clicca QUI per rimediare!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv