maneskin damiano david razzismo scuse cosa ha detto (1)

Maneskin accusati di razzismo, Damiano si scusa: cosa ha detto? VIDEO

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

La lente d’ingrandimento del successo planetario raggiunto dei Maneskin ha portato sia onori che oneri: la band, infatti, è stata accusata di razzismo da alcuni fan internazionali e per questo motivo Damiano, resosi conto dell’errore, si è precipitato a chiedere scusa e a spiegare i motivi del fraintendimento. Scopriamo cosa ha detto il leader della band che ha fatto infuriare i suoi fan.

Leggi anche: Maneskin: Victoria De Angelis molestata? La reazione di Damiano (VIDEO)

I Maneskin accusati di razzismo: cosa è successo?

I Maneskin sono stati accusati di razzismo dopo il concerto a Berlino, in particolare il leader Damiano David. Ma cosa è successo e cosa avrebbe fatto il cantante? Molti fan internazionali hanno fatto notare l’utilizzo di un termine inappropriato durante un’esibizione. La band, durante la tappa di Berlino, ha cantato una cover di Kanye West e da lì si sarebbe scatenato lo scandalo.

Damiano e l’espressione razzista nella canzone di Kanye West: cosa ha detto?

La canzone cantata dai Maneskin e che ha causato l’accusa di razzismo nei confronti di Damiano David è Black Skinhead. Il brano, del 2013, contiene la frase “stop all that coon shit”.

Il termine ”coon” nella traduzione letterale significa ”procione”, ma nel contesto della frase e della canzone è l’equivalente, altrettanto dispregiativo, della N-Word. Tali espressioni, quindi, è previsto che vengano censurate, se a cantarle NON sono i protagonisti delle vicende di razzismo riportate nei testi.

Le scuse di Damiano David

Il frontman dei Maneskin, Damiano David, si è premurato di scusarsi immediatamente per l’errore commesso e ha pubblicato un post di scuse e spiegazioni in merito alle accuse di razzismo:

Ho appena visto cosa è successo e voglio scusarmi profondamente per l’offesa che ho cantato nella canzone di Kanye qualche mese fa. Ho cambiato il resto del testo perché non volevo risultare offensivo, mai detto qualcosa del genere intenzionalmente.

Damiano ha precisato di non sapere che quella che stata cantando era un’espressione razzista e si è umilmente scusato per l’errore, prendendosene la piena responsabilità:

So che ciò che ho fatto è sbagliato e voglio scusarmi con tutti voi. Avrei dovuto informarmi meglio su ciò che stavo cantando. Ci scusiamo se abbiamo ferito o mancato di rispetto a qualcuno. Questa sarà una lezione per il futuro e faremo il nostro meglio per istruirci

Restate aggiornati con DonnaPOP per scoprire tutte le news sull’ascesa dei Maneskin e non solo!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Figlia degli anni Novanta, cresciuta negli anni Zero. Risultato? Un ibrido, a tre schermi e più tastiere, ma con le radici di carta. Appassionata di Gossip, Moda e Spettacolo.