Giuseppe De Donno

Giuseppe De Donno

Giuseppe De Donno, chi è il medico morto suicida? Età, plasma iperimmune, Selvaggia Lucarelli

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Giuseppe De Donno è il medico morto suicida nel pomeriggio di martedì 27 luglio nella sua casa di Curtatone, nel mantovano, dove viveva con sua moglie Laura e i due figli Edoardo e Martina. La questura ha aperto un’inchiesta sull’accaduto ma per il momento parrebbe che l’ex primario si sia impiccato mentre in casa non c’era nessuno.

L’uomo non avrebbe lasciato nessun biglietto per spiegare l’estremo gesto ma i suoi telefoni e il cellulare sono stati sequestrati per le indagini nella speranza di ricostruire le motivazioni che l’avrebbero spinto a suicidarsi. Ma chi era Giuseppe De Donno? Scopriamolo insieme.

Leggi anche: Selvaggia Lucarelli è laureata? Che titolo di studio ha? Che scuola ha fatto?

Giuseppe De Donno, chi è il medico morto suicida?

Età

Giuseppe De Donno, il medico morto suicida, è nato nel 1967. Aveva 54 anni.

Plasma iperimmune

Giuseppe De Donno aveva sperimentato in Italia la terapia del plasma iperimmune contro il Covid. «Un’arma magica», l’aveva definita. Già nel novembre del 2020, però, la medicina mondiale, da sempre scettica su questo trattamento, l’aveva definitivamente bollato di inefficacia come testimonia uno studio sulla prestigiosa rivista di settore New England Journal of Medicine.

De Donno, però, ha continuato a crederci: aveva l’obiettivo, fin dai primi mesi della pandemia, di creare banche plasma in giro per l’Italia così da poter arginare altre ipotetiche ondate del virus. In generale, la cura venne sia criticata che apprezzata: se da una parte ci sono stati pazienti Covid trattati con il plasma che hanno ringraziato il medico dall’altra c’è una comunità scientifica che non ha mai accertato e confermato l’efficacia di questa sperimentazione.

Selvaggia Lucarelli

Giuseppe De Donno, il medico morto suicida, nel corso degli ultimi mesi aveva subito molto critiche anche da Selvaggia Lucarelli. Nel mirino dei sostenitori dell’efficacia del plasma iperimmune contro il Covid, un tweet in particolare, del 10 giugno scorso in cui la giornalista esprime la propria opinione su De Donno in modo molto tranchant:

Vi ricordate il messia Giuseppe De Donno? Quel medico che salvava tutti con il plasma che chiamava “proiettile magico”, mentre Salvini e Le Iene insinuavano che siccome era una cura GRATUITA chissà, cielanaskondono? Beh, lasciato l’ospedale, ora è medico di base a Porto Mantovano.

Sono in molti, sui social, ad accusarla di averlo eccessivamente deriso pur non avendone alcuna competenza o titolo. La Lucarelli ha cercato di arginare le polemiche contro di lei, alla notizia della morte dell’ex primario, con un altro tweet dal tono di certo non intimidito:

Volevo ricordare a quei miserabili dei no vax che oggi stanno santificando De Donno che sbraitano da mesi chiedendo di non usare i morti per fare propaganda. Ecco, oggi state usando un morto per fare propaganda. Tacete.

Non segui DonnaPOP su Instagram? Rimedia subito cliccando qui!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
DonnaPOP è un magazine al femminile, per scoprire tutte le news che riguardano il mondo del gossip, della televisione e dello spettacolo.