Sandra Mondaini: causa morte, malattia, tomba, età quando è morta, figli, Raimondo Vianello, chi è morto prima

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sandra Mondaini è stata un’attrice, conduttrice televisiva e cantante amata e apprezzata dal grande pubblico televisivo italiano. Con il marito Raimondo Vianello è stata protagonista dei grandi varietà degli anni sessanta e settanta, portando al successo parecchi programmi in Tv. Conosciamola meglio.

Chi era Sandra Mondaini?

Sandra Mondaini oggi avrebbe compiuto i suoi 90 anni e, forse avrebbe festeggiato con l’elegante comicità che l’ha contraddistinta. Prevalentemente attrice comica, la sua carriera artistica sessantennale è stata strettamente legata a quella del marito, Raimondo Vianello, col quale ha formato una delle coppie più celebri e amate della televisione italiana, realizzando dagli anni sessanta in poi molti varietà televisivi e radiofonici e diversi film e telefilm, fra cui la nota sitcom Casa Vianello, andata in onda dal 1988 al 2007.

Sandra Mondaini: una signora raffinata e di classe nel mondo dello spettacolo italiano / Foto: Gazzetta del Sud

Causa morte

Sandra Mondaini muore il 21 settembre 2010, cinque mesi dopo la morte del marito, presso l’Ospedale San Raffaele di Milano.

Malattia

Ulteriormente provata dalla morte del marito Raimondo, avvenuta il 15 aprile 2010, la malattia si aggrava e Sandra subisce in seguito diversi ricoveri presso l’ospedale San Raffaele di Milano e la casa di cura San Rossore di Pisa. Sandra Mondaini muore il 21 settembre 2010, cinque mesi dopo la morte del marito, presso l’Ospedale San Raffaele di Milano, dopo dieci giorni di ricovero per insufficienza respiratoria. A luglio e agosto rilascia le ultime interviste telefoniche.

I Vianello con i loro figli adottivi. Da sinistra: Sandra, Raimond, Raimondo e il John Mark / Foto: Il Democratico.com

Funerali di Sandra Mondaini

La camera ardente viene allestita presso lo studio 4 di Mediaset a Cologno Monzese, lo stesso dove per più di dieci anni i coniugi Vianello avevano registrato gli episodi della sit-com Casa Vianello. Il funerale si svolge il seguente 23 settembre presso la chiesa di Dio Padre a Milano 2 alla presenza della famiglia di filippini che l’ha assistita sempre e che Sandra ha amato come figli, di molti personaggi dello spettacolo e della politica.

Tomba

Seguendo le sue volontà testamentarie, Sandra viene tumulata a Milano nel Cimitero di Lambrate, accanto ai suoi genitori. La sua tomba, quindi, non si trova vicina a quella del marito Raimondo a Roma, al Cimitero del Verano.

Età quando è morta

Sandra Mondaini è morta all’età di 79 anni. All’anagrafe Alessandrina Mondaini, la celebre artista nacque a Milano il 1º settembre 1931, sotto il segno zodiacale della vergine. È morta sempre a Milano il 21 settembre 2010.

Figli

Anche se Sandra Mondaini non ha ricevuto la gioia di essere mamma e non ha avuto figli, con il marito Raimondo ha mostrato la sua grande sensibilità con l’adozione. Una coppia unita e affiatata in scena e nella vita quotidiana, Sandra e Raimondo, personaggi unici e straordinari, hanno deciso di adottare un’intera famiglia filippina, quella dei coniugi Magsino che lavorava per loro fin dagli anni ’90.

Dal matrimonio della giovane coppia filippina erano nati due bambini, Raimond e John Mark, diventati ben presto come dei nipoti per Sandra e Raimondo.

Sandra Mondaini ha fatto divertire intere generazioni di bambini vestendo i panni del simpaticissimo personaggio Sbirulino, un pagliaccio dal cuore d’oro / Foto: Tg Sky24

L’eredità

Alla loro morte tutta l’eredità di Sandra e Raimondo è stata lasciata alla famiglia Magsino e, com’era prevedibile, sono sorte tante polemiche legate all’ingente lascito dei due attori. Attualmente i due ragazzi vivono nell’attico di Sagrate, una casa che fu la storica residenza per i due Vianello – Mondaini.

Il grande affetto della famiglia Magsino per Sandra e Raimondo / Foto: Bigodino.it

Il pubblico ricorda Raimond e John Mark perché furono co-protagonisti nelle puntate della sit-com Casa Vianello. Il primo figlio, Raimond, dopo essersi iscritto all’Università di Economia, ha abbandonato gli studi per seguire corsi di memoria e lettura veloce. Oggi ricopre come posizione lavorativa una figura specializzata nel network marketing su internet. Il secondo figlio, John Mark, dopo aver finito il liceo e conseguito la maturità ha aperto una società immobiliare. Edgar e Rosalie, i genitori dei due ragazzi si sono dedicati alle Onlus nate in onore della storica coppia di attori.

Il francobollo dedicato a Sandra Mondaini e Raimondo Vianello a dieci anni dalla loro scomparsa / Foto: Radio 105

Raimondo Vianello

Una carriera quella di Raimondo Vianello iniziata alla fine degli anni quaranta, attore comico al cinema e in Tv, sceneggiatore, abile conduttore televisivo di importanti varietà, prima in Rai e in seguito in Fininvest, si è anche cimentato nella conduzione di quiz televisivi e programmi sportivi.

Nella vita ha avuto diverse esperienze: dalla laurea in giurisprudenza al ruolo di sottufficiale dei bersaglieri e prigioniero degli Alleati nel 1945, durante la seconda guerra mondiale. Calciatore di serie B ha giocato in Terza Categoria nella SaMo, squadra di cui era Presidente e che portava le iniziali della sua futura moglie, Sandra Mondaini.

Innamorato profondamente di Sandra, ha dato vita con lei a una storia d’amore che ha fatto sognare tutti. Erano quel tipo di coppia innamorati, sempre pronti a prendersi in giro e divertirsi insieme. Sandra Mondaini e Raimondo Vianello. milanese lei, romano lui, si sono conosciuti nel 1958, mentre lui era fidanzato con una ballerina e lei invece con un produttore. Secondo quanto racconta Sandra per un anno non hanno avuto alcun rapporto fino a quando una sera al ristorante lui la guarda e le dice:

Lo sai che mi sono innamorato di te?

Il resto è storia, coronata il 28 maggio del 1962, giorno in cui si giurarono amore e fedeltà, iniziando un viaggio sentimentale e professionale che sarebbe durato cinquant’anni, vivendo sempre insieme e amandosi profondamente.

Sandra e Raimondo in una delle iconiche scene finali della sit-com Casa Vianello, la serie che ha divertito intere generazioni / Foto: Milano da vedere

Chi è morto prima?

È il marito di Sandra, Raimondo Vianello a morire prima, lasciando sola la compagna di una vita. Il loro è stato un amore unico e irripetibile, garbato, educato ed elegante.

Ironia, battibecchi e risate sono gli ingredienti principali che hanno alimentato per oltre cinquant’anni la straordinaria storia d’amore tra Raimondo Vianello e Sandra Mondaini. Insieme nella vita ma anche sul palcoscenico tra scenette, battute sagaci e calci sotto le coperte diventati cult hanno raccontato attraverso la lente del piccolo schermo con classe e raffinatezza gli alti e bassi della vita di coppia, estremizzando quel tanto che bastava per ottenere il ricercato effetto comico.

Una coppia sempre unita: Sandra e Raimondo / Foto: Formiche.net

Il bello per entrambi era che, una volta messo via il copione di scena, non potevano fare a meno l’uno dell’altra. Sono stati così inseparabili che quando l’attore il 15 aprile 2010 ha chiuso gli occhi per sempre la sua Sandrina (come la chiamava lui), inconsolabile, lo ha raggiunto soltanto cinque mesi dopo (il 21 settembre).

Sandra Mondaini e Raimondo Vianello, il giorno delle loro nozze, il 28 maggio 1962 nella Chiesa di San Giovanni a Porta Latina a Roma / Foto: archivio Ansa

Non perdere gli aggiornamenti di DonnaPOP sulla storia d’amore di Sandra e Raimondo e su altro ancora cliccando QUI.
Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Curiosa per natura e appassionata di musica e cinema: scrivo per diletto e insegno per professione.