Matilde Gioli per diventare mamma sceglie la fecondazione assistita, ha congelato gli ovuli: ecco perché

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Matilde Gioli ha deciso di ricorrere alla fecondazione assistita e ha congelato i suoi ovuli. Ma perché? Scopri i dettagli all'interno!

Matilde Gioli ha deciso di congelare i suoi ovuli per tentare di avere un figlio con la fecondazione assistita. Questa opportunità è stata data a tutte le giovani donne in carriera e ha quindi scelto di avviare le pratiche in modo da poter avere una gravidanza in età più avanzata e matura e certamente più tranquilla.

Leggi anche:  Matilde Gioli: età, fidanzato, programmi tv e film, Doc, Gomorra, cavaliere della Repubblica, altezza, incidente, Instagram

Matilde Gioli ricorrerà alla fecondazione assistita

Durante la sua ospitata al Ferty Check organizzato da GeneraLife, Matilde Gioli – oggi 32 anni – ha detto:

Ho avuto modo di riflettere, prenderò appuntamento perché credo che è l’età giusta per farlo. Sono molto propositiva. Affinché i ragazzi abbiano piena libertà di scelta devono ricevere corrette e approfondite informazioni su quanto è possibile fare per proteggere la nostra capacità riproduttiva, naturalmente attraverso stili di vita sani, ma anche prendendo in considerazione, appunto, di crioconservare gli ovociti.

Oggi Matilde è serena e felice affianco ad Alessandro, il suo compagno, nonché un insegnante di equitazione che non fa parte del mondo dello gossip. È stata la stessa attrice a uscire allo scoperto con la sua dolce metà tramite Instagram, anche se attualmente non si hanno molte notizie in merito alla relazione della Gioli.

alessandro marcucci fidanzato matilde gioli

Nonostante l’amore vada a gonfie vele, comunque, l’attrice non ha intenzione di concentrarsi solamente sulla sua vita sentimentale, bensì anche e soprattutto sul suo lavoro: per Matilde Gioli questo è un periodo davvero florido professionalmente parlando e le auguriamo che possa essere sempre così!

Segui già DonnaPOP su Instagram? Clicca QUI per rimediare!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv