Giulio Pranno

Giulio Pranno / Foto di Fabrizio Cestari

Tutto il mio folle amore, chi è Giulio Pranno che fa il figlio autistico? Età, film, La scuola cattolica, Instagram

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In Tutto questo mio folle amore, Giulio Pranno interpreta un giovane ragazzo autistico, figlio dei due protagonisti, interpretati da Claudio Santamaria e Valeria Golino. Eccovi la trama: Vincent, 16 anni, è affetto da autismo, vive con la madre Elena e il compagno, Mario, che lo ha adottato. Willi, il padre naturale, trova finalmente il coraggio di andare da quel figlio che non ha mai visto e così scopre che il ragazzo non è come se lo immaginava. I due inizieranno un viaggio in cui avranno modo di conoscersi e scoprirsi a vicenda.

Nel ruolo di Vincent troviamo, come anticipato, Giulio Pranno. Chi è questa giovane promessa del cinema italiano? Andiamo a scoprire insieme tutti i dettagli e le curiosità sulla sua vita privata e professionale.

Leggi anche: Tutta colpa di Freud – La serie, tutte le differenze con il film: trama, cast, location, regia

Tutto il mio folle amore, chi è Giulio Pranno che fa il figlio autistico?

Età

Giulio Pranno, protagonista del film Tutto il mio folle amore, è nato a Roma e attualmente dovrebbe avere 21 anni. Non sono disponibili online informazioni precise sulla sua data di nascita.

Film

Giulio Pranno, protagonista del film Tutto il mio folle amore, nonostante la giovanissima età è già entrato nel cast di diversi, apprezzatissimi lungometraggi. Dopo il suo esordio sul grande schermo nel ruolo del ragazzo autistico Vincent per la regia di Gabriele Salvatores, ritroviamo infatti l’attore nelle pellicole Comedians (dello stesso regista) e a La Scuola Cattolica, diretto da Stefano Mordini. Questi ultimi film sono usciti in sale, entrambi, nel 2021. Pranno è davvero in rampa di lancio nel mondo del cinema!

La scuola cattolica

Giulio Pranno, protagonista del film Tutto il mio folle amore, è tra gli attori principali del discusso lungometraggio La Scuola Cattolica che narra le vicende legate al massacro del Circeo avvenuto nel 1975. La pellicola è diretta da Stefano Mordini e tratta dal libro omonimo, nonché vincitore del Premio Strega nel 2016, dell’autore Edoardo Albinati.

La trama si basa, quindi, sui seguenti fatti di cronaca nerissima: Donatella Colasanti e Rosaria Lopez avevano 17 e 19 anni quando, nella notte tra il 29 e il 30 settembre 1975, furono rapite, stuprate e torturate per trentasei ore da un gruppo di tre giovani del volto più agiato di Roma, tra cui il tristemente noto Angelo Rizzo. Delle due solo Donatella riuscì a sopravvivere al massacro, fingendosi morta.

Instagram

Giulio Pranno, protagonista del film Tutto il mio folle amore, è su Instagram dove il suo account ufficiale conta attualmente poco più di 7mila follower. Un numero sicuramente destinato a salire, considerati i suoi tanti progetti cinematografici e anche la forte amicizia (di sempre) con Damiano David e i membri dei Maneskin. QUI il profilo.

Non segui DonnaPOP su Instagram? Rimedia subito cliccando qui!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
DonnaPOP è un magazine al femminile, per scoprire tutte le news che riguardano il mondo del gossip, della televisione e dello spettacolo.