Omicidio Vincenza Ribecco: chi è il marito che l’ha uccisa? Tutta la storia: età, figli, tutta la storia, cosa è successo

La storia di Vincenza Ribecco ha dell'incredibile; la donna è stata uccisa nella provincia di Crotone, in Calabria, dal suo ex marito.

La storia di Vincenza Ribecco ha dell’incredibile, ma purtroppo nella sua accezione più negativa. La donna è stata uccisa nella provincia di Crotone, in Calabria, dal suo ex marito. Ma perché?

Leggi anche: Dome Dama rapper scomparso: c’entra il Killer di Budrio Igor il russo? Chi è e cosa è successo davvero?

Cosa è successo a Vincenza Ribecco?

Vincenza Ribecco aveva 60 anni nel momento della sua morte: la donna, detta Vincenzina, è stata uccisa dal suo ex marito, Alfonso Diletto. L’uomo è stato portato in carcere con l’accusa di omicidio volontario: l’assassinio della sessantenne è avvenuto proprio l’8 marzo, giorno in cui si celebra la donna.

La morte

Vincenza Ribecco è stata raggiunta nella sua abitazione di San Leonardo di Cutro ed è stata colpita a morte, lasciata sola in una pozza di sangue. A trovare il corpo senza vita della sessantenne è stato suo figlio, che nella serata dell’8 marzo ha avvertito i soccorsi. La causa della morte di Vincenza è un colpo di pistola dritto al petto: purtroppo per lei non c’è stato nulla da fare. In casa gli inquirenti non hanno trovato segni di effrazione e i sospetti sono immediatamente ricaduti sull’ex marito della donna.

L’arresto

L’ex marito di Vincenza Ribecco è stato raggiunto immediatamente dopo i fatti e dopo aver interrogato i familiari della donna assassinata, figli compresi. Inizialmente l’uomo è stato portato in caserma solamente come persone informata dei fatti, ma su di lui è pesata subito l’accusa di omicidio volontario. La coppia aveva due figli, ma era ormai separata da anni.

Dinamiche del crimine

Non è ancora chiaro come il crimine sia avvenuto, ma durante il colloquio, l’ex marito di Vincenza Ribecco è caduto in contraddizione con le sue stesse parole e durante la notte è scattato per lui, immediato, l’arresto. Oggi su di lui pende nuovamente l’accusa di omicidio volontario premeditato e porto abusivo di arma da fuoco. Stando alle prime ricostruzioni, comunque, l’ex marito di Vincenza aveva concordato con lei un incontro per parlare di questioni legate alla loro separazione; l’uomo si è presentato a casa della Ribecco nascondendo la pistola. Quello che è successo dopo è ancora da chiarire in fase di indagine.

Movente

Sul movente ancora grandi interrogativi; Chi L’ha Visto – comunque – che si occupa del caso, suggerisce che questo omicidio si sarebbe potuto evitare:

Seguici su Instagram cliccando QUI!