Pechino Express 2022; Rita Rusic parla del suo fidanzato Cristiano Di Luzio: «È bello lasciarsi andare»

Rita Rusic e il suo fidanzato Cristiano Di Luzio sono protagonisti dell'ultima stagione di Pechino Express 2022.

Rita Rusic e il suo fidanzato Cristiano Di Luzio sono protagonisti dell’ultima stagione di Pechino Express 2022. Molti etichettano il compagno dell’attrice come un toyboy, data l’età di molto inferiore a quella di lei.

Leggi anche: Pechino Express 2022 cast: chi sono le nuove coppie concorrenti? Nomi, foto, dettagli

Rita Rusic parla del suo fidanzato Cristiano Di Luzio

Rita Rusic è in coppia con il fidanzato Cristiano Di Luzio a Pechino Express 2022; l’attrice e il suo compagno hanno diversi anni di età di differenza, ma questo non sembra rappresentare un problema. Ecco le parole di lei:

Non mi è mai importata l’età nemmeno quando stavo con persone molto più grandi di me. La vita è fatta di incontri, sbagli, alchimie, non di anagrafe e numeri. Sono una control freak ma ho capito che ogni tanto è bello lasciarsi andare, emozionarsi e vivere senza il freno a mano tirato.

Cristiano Di Luzio fidanzato Rita Rusic Cristiano Di Luzio fidanzato Rita Rusic

Le parole su Pechino Express

Rita Rusic, accantonando per un attimo Cristiano Di Luzio, ha parlato dell’esperienza a Pechino Express:

Se dopo il Grande Fratello Vip e Pechino Express nel mio futuro c’è L’Isola dei Famosi? Mi hanno chiesto mille volte di farla ma è un’esperienza che non mi interessa. Con i reality ho finito. Adesso il mio ruolo è altrove. Se proprio dovessi continuare a fare tv, vorrei fare un programma folle e sopra le righe, magari con Victoria Cabello e Aurora dei The Jackal. Siamo profondamente diverse ma abbiamo la stessa voglia di vivere, giocare e ironizzare.

E ancora:

Perché ho accettato di partecipare a Pechino Express? Il combinato disposto questa volta era favorevole. Dopo due anni di Covid, limiti e chiusure, volevo prendere, partire, viaggiare. Anche se i continui test e le mascherine hanno complicato i giochi. Ci aggiunga che mi stuzzicava lavorare con Costantino della Gherardesca – lo ammiro, mi piace la sua ironia -, e che volevo fare un’esperienza inedita con il mio compagno. E poi c’è la componente personale. Il bisogno di cambiamento, di pormi sempre nuovi obiettivi e nuove sfide. Le challenge non mi spaventano, voltare pagina nemmeno. Sono come i gatti: ho tante vite.

Seguici su Instagram cliccando QUI!