Riverdale: Ryan Grantham, l’attore che faceva Jeffery, ha ucciso sua madre e voleva ammazzare Justin Trudeau, ergasolo per lui

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

L'attore di Riverdale, Ryan Grantham, ha ucciso sua madre e ha pianificato l'omicidio di Justin Trudeau. Ma perché?

I fan di Riverdale ricorderanno sicuramente Ryan Grantham, l’attore che interpretava Jeffrey. Nelle ultime ore alcune notizie su di lui hanno sconvolto l’opinione pubblica: il divo ha ucciso sua madre e premeditava l’omicidio di Justin Trudeau. Ma cosa è successo?

Leggi anche: Mascalucia, Elena Del Pozzo, uccisa dalla madre: non c’è stato nessun rapimento, ecco cosa è successo davvero

Ryan Grantham ha ucciso sua madre

Ryan Grantham è coinvolto in una vicenda davvero raccapricciante: l’attore che faceva Jeffrey in Riverdale lo scorso marzo è stato condannato per aver ucciso sua madre. La donna, infatti, è stata trovata senza vita il primo aprile del 2020. L’attore 24enne è stato condannato all’ergastolo, come riporta il giornale canadese Global News:

Il ragazzo è stato ritenuto colpevole di questo efferato gesto. L’attore ha tolto la vita alla madre Barbara Waite e la condanna per questo reato è stata l’ergastolo. L’ex star di Riverdale ha ammesso di essere stato lui ad uccidere la donna, si è dichiarato colpevole dell’omicidio di secondo grado. Sebbene il tempo minimo che deve essere scontato prima che un delinquente possa beneficiare della libertà condizionale è di 10 anni, il tribunale ha la facoltà di ordinare che l’autore del reato sconti tra 10 e 25 anni prima di poter richiedere la libertà condizionale.

Ma se questa storia riguardo Ryan Grantham vi ha sconvolto, sappiate che non è ancora nulla! L’attore di Riverdale, infatti, pianificava anche l’omicidio di Justin Trudeau e la sua famiglia. Ma perché?

L’attore di Riverdale voleva uccidere anche Justin Trudeau e la sua famiglia

Ryan Grantham – il 13 giugno 2022 – si trovava in Tribunale per la nuova sentenza. Proprio in questa circostanza è emerso che l’attore di Riverdale aveva pianificato anche l’omicidio di Justin Trudeau e della sua famiglia.

justin trudeau

Justin Trudeau, il Primo Ministro canadese

Ryan è stato accusato di complotto contro il Primo Ministro canadese; in aula è stata fatta una ricostruzione sulle intenzioni dell’attore. Grantham, infatti, avrebbe raccolto delle pistole, delle bottiglie molotov e altre munizioni insieme ad attrezzi da campeggio, iniziando a guidare verso Ottawa per uccidere Justin Trudeau, il Primo Ministro. A un certo punto, non si sa bene come, si è fermato arrestando il suo piano folle:

Aveva calcolato tutto e pianificato nei dettagli. Nell’auto oltre le armi aveva anche delle mappe per arrivare nella casa di Trudeau. Il suo scopo era quello di assassinare il Primo Ministro e la famiglia intera.

Seguici su Instagram cliccando QUI!

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Classe 1992, grazie ai pomeriggi passati insieme alla nonna a guardare i talk show degli anni Novanta, si è appassionata al gossip e alla tv